Anglotedesco

Anglotedesco

venerdì 25 maggio 2012

Depenalizzazione falso in bilancio e accordo Italia-Libia.Dov'era Paola Musu?




Dopo aver lanciato la proposta della denuncia, l'avvocatessa chiaramente di destra Paola Musu, ha deciso di fare un video messo su Youtube che ha avuto migliaia di visite e tramite il motore di ricerca,grazie ad un post dove critico lei e Barnard, il mio blog è molto piu cliccato e il mio pannello di controllo mi segnala che la parola chiave che indirizza gli utenti sul mio sito (a differenza di altri io non ricevo donazioni e non ho sponsor) è proprio Paola Musu.Ho visto che su Facebook è nato un fan club e la cosa non mi sorprendente, il 90% (e forse qualcosina in piu) degli italiani sono dei creduloni, non sanno ragionare col proprio cervello e sopratutto non hanno una visione a 360 gradi delle cose, è sempre stato così, sinistra o destra non fa differenza.


La prima domanda che mi viene in mente quando penso a Paola Musu è: ma durante gli anni del Governo Berlusconi, dov'era?

Sull'Europa ha ragione, ma gli ricordo che all'inizio degli anni 2000 la stragrande maggioranza del popolo europeo voleva l'Unione europea e monetaria.Perchè non si fece sentire allora?



ALL IBERIAN-2

Per i falsi in bilancio relativi a 1200 miliardi di fondi neri su conti esteri,assoluzione "perchè il fatto non è piu previsto dalla legge come reato,nel senso che lo stesso imputato Berlusconi l'ha depenalizzato per legge.

Perchè Paola Musu non ha proposto nessuna iniziativa per questa vergogna tutta italiana? In altri paesi rischia dai 10 ai 15 anni di galera.Anche con questo governo stanno facendo i furbi.



ACCORDO ITALIA-LIBIA.IN BREVE

L'ACCORDO

L'intesa Italia-Libia per il contrasto ai clandestini è stata perfezionata il 4 febbraio 2009 con la firma a Tripoli di un protocollo d'attuazione da parte del ministro Maroni e delle autorità libiche.



I CONTROLLI

L'accordo prevedeva anche la cessione alla Libia di sei unità navali della Guardia di Finanza per operazioni di controllo ,ricerca e salvataggio nei luoghi di partenza delle "carrette del mare",sia in acque territoriali libiche sia internazionali.


I COMPITI

il compito delle motovedette ,pattugliare le acque davanti al porto di partenza della maggior parte delle imbarcazioni clandestine dirette verso l'Europa.A bordo anche elementi della Guardia di Finanza per controlli e assistenza tecnica.



Risultato: gente che scappava dalle guerre (non sto parlando dei rifiugiati economici, quelli se sono clandestini vanno respinti nel loro paese,ognuno i propri poveri) ,venivano mandati e fatti morire nel deserto.Nonostante la costituzione italiana dice il contrario.

Come mai Paola Musu non fece nessuna iniziativa? Ricordiamoci quanti italiani sono scappati durante le guerre...

Sono sorpreso anche dal signor Paolo Barnard che detesta gli americani perchè respingono i messicani e poi non ha mai dedicato un post su questo accordo del governo Berlusconi.Meglio dar lezioni alle donne su come "darla" o pubblicare nomi,cognomi e data di nascita (violazione della privacy o sbaglio?) dei partecipanti al Summit.Entrambi i post poi sono stati cancellati ma critiche a Berlusconi,mai.



Nessuno parla a 360 gradi, c'è chi attacca sempre e solo Prodi,D'Alema ,Ciampi e mai Berlusconi o il contrario.Parlano di mafie finanziarie ma mai di quelle italiane che da anni stanno distruggendo la vita di milioni di persone costrette a fare centinaia di km per trovare un po di benessere oppure che vengono uccise perchè si ribellano.

Per il 90% degli italiani provo una gran pena...

Nessun commento:

Posta un commento