Anglotedesco

Anglotedesco

venerdì 11 maggio 2012

Gli agriturismi e i "professionisti" dell'evasione

agriturismi e professionisti dell'evasione

 

Per anni questo paese ha voluto fare il furbo, primato per l'evasione, e poi poverini si lamentano quando qualcuno li punisce, tipico del democristiano ipocrita commediante.Inutile tirar fuori la storia delle tasse ,finiamola, pagate invece di andare in vacanza a fare i divi nei paesi dove la gente muore di fame.Io per pagare le bollette sono costretto a rinunciare ad un sacco di cose, basta con la carota; sono per la democrazia, non devono esistere delle razze superiori alle altre ,però voglio che le leggi si rispettino ,usando il bastone se è necessario.

Dei 6000 controlli su Bed e Breakfast, resort, agriturismi e centri benessere eseguiti dalle fiamme gialle dal 28 aprile al 1 maggio.Sono 1,690 (circa il 28%) quelli che hanno portato alla scoperta di violazioni fiscali.Maggiori violazioni accertate al sud dove il 36,14% delle persone controllate sono risultate non in regola;il 26,37% al nord, il 23,39% al centro.Agriturismi  spacciati per Bed e Breakfast.
Circa 1000 i lavoratori in nero (ma va!) individuati nel ponte!

Dopo gli agriturismi e i centri benessere,nel mirino delle fiamme gialle finiscono adesso gli studi dei professionisti:avvocati, notai, commercialisti, medici, architetti e ingegneri.Nei primi 4 mesi dell'anno sono stati oltre 2.000 i professionisti controllati:735 le attività già concluse,con la scoperta di 190 milioni di euro di compensi nascosti al fisco ed Iva evasa per 32 milioni di euro.

Nessun commento:

Posta un commento