Anglotedesco

Anglotedesco

mercoledì 16 maggio 2012

Non bisogna invitare Cuba e Venezuela, aiutano troppo Haiti...



Questa è la mafia del Wto, Banca Mondiale e Fondo Monetario internazionale, punire chi si rifiuta di farsi sottomettere da loro ,chi va contro i loro interessi.


Haiti oltre ad essere uno degli stati piu poveri del mondo,Haiti ha anche l'acqua peggiore del mondo,e si trova all'ultimo posto nell'indice sulla povertà d'acqua.Quando il governo Bush fermò gli aiuti per il finanziamento dei progetti idrici e dei servizi igenici haitiani,che avevano l'obiettivo di migliorare la qualità della vita (sopratutto per donne e bambini) e di diminuire le malattie e della mortalità infantile, le cose peggiorarono ancora di piu.

Ci fu un rapporto pioneristico intitolato "Woch nan Soley":la negazione dei diritti all'acqua ad Haiti analizza i documenti ottenuti grazie alla libertà d'informazione e l'impatto delle azioni segrete che descrivono in maniera precisa,oltre a fornire un quadro sui costi umani.Questo rapporto fu ripreso dal New York Times e di altri grandi mezzi di comunicazione.

Dopo aver fatto circolare la voce, i componenti del Congresso hanno iniziato ad indagare sui possibili abusi relativi ai prestiti e cercare soluzioni migliori.Ebbene, non è stato fatto proprio nulla.Uno schifo!


da AMERICA,NO WE CAN'T-Noam Chomsky (Alegre)

Dopo il terremoto del gennaio 2010,si è tenuta a Montreal una conferenza dei paesi donatori.I partecipanti hanno rifiutato di prendere in considerazione due delle richieste piu urgenti per migliorare le tristi condizioni di vita a Haiti:cancellare i debiti del tutto illegittimi di Haiti, debiti "odiosi", per i quali la popolazione non ha alcuna responsabilità (prendendo in prestito il concetto inventato in riferimento ai "debiti" di Cuba con la Spagna,che gli Stati Uniti non vollero pagare dopo aver conquistato Cuba nel 1898);ridurre i sussidi all'agricoltura dei paesi ricchi, che sono stati un colpo mortale al sistema agricolo e una forte spinta a quell'urbanizzazione che è ampiamente responsabile dell'alto numero di morti causati dal terremoto.


Due paesi non furono invitati alla conferenza di Montreal:Cuba e il Venezuela,due degli stati che piu si erano impegnati negli aiuti;Cuba in particolare,che aveva centinaia di medici che lavoravano ad Haiti da molti anni,e ne aveva mandati altri immediatamente,un esempio del suoi notevole e sincero impegno internazionalista duraturo negli anni.A differenza dei partecipanti alla conferenza,il Venezuela subito cancellò il sostanzioso debito di Haiti per il petrolio che forniva a costo ridotto.All'apertura della conferenza,il primo ministro haitiano Bellerive ringraziò espressamente Cuba,il Venezuela e la Repubblica Dominicana (invitata a presenziare), "venuti immediatamente in aiuto del nostro popolo colpito dal terremoto".

Possiamo ricordare un'osservazione di Francis Jennings,che gicò un ruolo importante nel riportrare alla luce la vera storia della distruzione della popolazione indigena degli Stati Uniti dalle profondità a cui era stata così a lungo consegnata:"Nella storia,l'uomo con la camicia di pizzo e il panciotto ricamato d'oro in qualche modo cammina sfiorando appena il sangue che ha ordinato di versare ai suoi tirapiedi con le mani sporche".Uno dei principi perenni della storia intellettuale.

Nessun commento:

Posta un commento