Anglotedesco

Anglotedesco

lunedì 23 luglio 2012

Nessuno può fermare le lobby delle armi



Ma la stragrande maggioranza della gente in che mondo vive? In quello di Mary Poppins? Quando gli parli che il mondo, sopratutto negli Usa, è comandato dalle lobby (gruppi di pressione) ,ti danno del matto perchè sono i politici che comandano il mondo. Non c'è dubbio che contano, ma bisogna informarsi sui mezzi che hanno a disposizione queste potenti lobby ,l'enorme quantità di denaro (trilioni di dollari) per "comandare" i presidenti.Secondo voi gli donano valanghe di grana così per l'aria che tira?
Qualche giornalista libero (sono una rarità) ha chiesto qualcosa ad Obama sulle lobby delle armi ma non hanno ricevuto nessuna risposta, se parla gli spezzano le gambe, anzi il portafoglio.Tutte le invasioni che non portano quasi mai nulla di positivo (altro che democrazia), secondo voi chi insiste per volerle?


UN PO DI NUMERI SULLE ARMI NEGLI USA (da Repubblica di oggi 23 luglio 2012)

283= le armi dei civilli negli Usa.Solo nel 2011 ne sono state acquistate 11 milioni (+54% rispetto al 2002).In calo,però, la percentuale delle famiglie americane con armi in casa 45% (nel 1977 erano il 54%).

86= i morti ogni giorno negli Usa,per colpi di arma da fuoco in suicidi e omicidi colposi o volontari.Nel 2010 gli omicidi volontari con armi da fuoco sono stati 8.775

31.347=nel 2010 negli Usa sono morti per suicidi o omicidi colposi  o volontari.I feriti invece sono stati quasi 67.000.

89= negli stati Uniti c'è la piu alta concentrazione mondiale di armi non destinate ai militari:89 ogni 100 civili.Seguono lo Yemen (con 61),la Finlandia (56),la Svizzera (46) e l'Iraq (39).

da LA STAMPA del 22 luglio 2012-Intervista al professor Alan Dershowitz

Sono appena tornato dal cinema,ho visto Dark Knight e confesso di essermi guardato attorno con timore".Il giurista liberal di Harvard Alan Dershowitz parla dal Massachusetts per affrontare il "tabù delle armi da fuoco" che l'america non riesce a sfidare.

COME E' POSSIBILE CHE DOPO UNA STRAGE COME QUELLA DI DENVER NESSUN LEADER NAZIONALE CHIEDA UN MAGGIOR CONTROLLO SULLE ARMI DA FUOCO?

I motivi sono due.Primo:l'America nasce come nazione di frontiera dove le armi servivano a proteggersi dai pericoli e la sua Costituzione è l'unica in Occidente che prevede il diritto di portarle.Secondo:la Corte Suprema ha rafforzato tale diritto,trasformandolo da collettivo a personale.Sono questi i pilastri che hanno permesso alla Nra,un'associazione diventata lobby delle armi, di condizionare l'agenda di entrambi i partiti.

IL SINDACO DI NEW YORK BLOOMBERG INCALZA OBAMA E ROMNEY,CHIEDENDO DI ESPORSI SU QUESTO TEMA.L'APPELLO PUO' DARE ESITI?

Bloomberg dice queste cose perchè è il sindaco di New York.Se fosse sindaco nel Midwest o se fosse candidato alla presidenza non le direbbe perchè andrebbe incontro a sconfitte".

PERCHE' ROMNEY E OBAMA NON SOLLEVANO LA QUESTIONE DELLE ARMI DA FUOCO DOPO LA STRAGE?

Se Romney lo facesse perderebbe il partito.Per Obama il rischio è di perdere Stati in bilico,proprio come il Colorado,destinati a essere decisivi nelle presidenziali".

DUNQUE,E' UN TEMA TABU'?

Il governo federale non può fare nulla.L'unico metodo per limitare la circolazione delle armi può essere a livello di Stati, imponendo controlli sulle licenze,test piu selettivi,limitando la possibilità di venderle in luoghi come i mercatini8 di strada".

AVVIENE QUALCOSA DI SIMILE?

"No, andiamo nella direzione opposta.Cresce il numero di Stati che prevede l'obbligo di dare il porto d'armi a chi ne fa domanda se è sano di mente e non è un criminale.Inoltre in piu Stati è in vigore la legge "Stand on your ground" che consente a chi si sente minacciato di non indietreggiare a fare fuoco.

DUNQUE,IL RISULTATO E' CHE NESSUNO REAGISCE?

Dopo ogni strage c'è una grande levata di scudi ma mai seguita da fatti.E' avvenuto dopo Columbine, Fort Hood e accadrà anche adesso.I leader nazionali non possono andare contro la Costituzione e quelle locali hanno timore di non essere rieletti.Il risultato è accettare che tali episodi si ripeteranno"

COME E' POSSIBILE CHE UNA NAZIONE PRAGMATICA COME L'AMERICA NON SENTA LA NECESSITA' DI TROVARE UN ANTIDOTO A QUESTE STRAGI?

I militanti pro-armi piu estremisti ritengono che la soluzione è far circolare piu armi.A loro avviso se nel cinema di Aurora vi fossero stati spettatori armati il killer sarebbe stato ucciso e non vi sarebbe stata la strage.E' errato,perchè in caso di sparatoria il bilancio sarebbe stato piu pesante,ma a loro poco importa.Molti acquistano armi per avere un simbolo di potenza personale,anche con riferimenti alla virilità".

QUALE E' LA DIFFERENZA CON LA LOTTA AL TERRORISMO?

Contro i terroristi possiamo usare l'Intelligence per trovarli e eliminarli,ma droni e 007 servono a poco contro un anonimo studente di medicina che decide di armarsi e fare una strage.

Nessun commento:

Posta un commento