Anglotedesco

Anglotedesco

martedì 18 settembre 2012

BCE (Banca Criminale Europea)



Ma che bravi i giornalisti italiani in questi giorni con la storia degli acquisti illimitati  dei titoli di stato da parte della BCE! Che generosa! Uno, dico uno, che spiega il sistema criminale della Banca Centrale Europea non ne trovi neanche morto.
Cominciamo dalla fine dell'articolo cioè che nel trattato dell'Ue è stata inserita una clausola che vieta il salvataggio degli stati. Già questo dovrebbe far riflettere ed invitare a vergognarsi coloro che spacciano l'Europa come un qualcosa di straordinario.Ma purtroppo il 90-95% della gente a casa viene distratta dalla nuova legge elettorale, dalle primarie del Pd o dall'intervista fatta da Alessandro Sallusti alla tessera 1816 Silvio Berlusconi, che ha detto cose giuste sull'euro ma che dovrebbe andare al diavolo perchè quand'era al governo se ne stava zitto.
L'Europa è stata costruita con il modello neoliberista e avere una moneta che gli stati non hanno nessuna sovranità,è all'origine del disastro. Per l'ennesima volta:viene gestita dalla BCE ,che non è pubblica ma privata,è battuta dalla finanza stessa,per uso e consumo,prima creando debito poi indebitando gli altri e che non protegge gli stati membri dalla speculazione finanziaria .Tutti i programmi televisivi ci rompono le scatole con il debito pubblico che aumenta ma stanno zitti sul motivo, cioè che per colpa di criminali delle banche private, abbiamo usato soldi pubblici e adesso per ridurlo devono pagare i cittadini onesti che non c'entrano nulla.
Mentre aumentano le regole imposte all'industria, calano invece quelle per la finanza.Altra cosa determinante,purtroppo in negativo,  è che con il Gramm -Leache Bliley Act del 1999,ha distrutto la legge Glass Steagall del 1933. Cioè dal 1999 ,quando è stato introdotto l'euro, non ci fu piu la separazione tra le banche d'affari,le banche ordinarie e le assicurazioni.In poche parole: le banche d'affari possono speculare con il risparmio dei cittadini.Se falliscono perdiamo i depositi e le banche chiedono di essere salvate dagli stati. Dopo il 2008 ,cioè con il devastante crack finanziario, era lecito aspettarsi che gli stati avrebbero cominciato a mettere regole serie ai mercati finanziari.Invece no.
Questi sono problemi seri, bisogna saperle queste cose, leggere libri, partecipare a seminari, guardare video di economia.No, bisogna dedicare puntate a Renzi, Bersani,Favia.E tutto con la regia dei poteri forti, del Bilderberg, della Commissione Trilaterale,dalla Goldman Sachs, dell'Europa dei banchieri.

da l'Internazionale numero 966-Holger Steltzner-Frankfurter Allgemeine Zeitung

Perchè mai al terzo tentativo dovrebbe funzionare? Perchè questa volta,sostiene Mario Draghi,la BCE è pronta ad acquistare i titoli di stato dei paesi in difficoltà in quantità illimitata.Ma anche 200 miliardi,la cifra spesa dalla Bce tra il 2011 e il 2012 per contenere i tassi d'interesse di cinque paesi in crisi,non erano pochi.Eppure quattro di quei paesi hanno comunque chiesto aiuto al fondo salvastati.
La Bce,spiega Draghi ,acquisterà aiuto al fondo anticrisi e accetterà precise condizioni.Ma neanche queste promesse sono una novità.I beneficiari degli aiuti raramente riescono a fare le riforme promesse.Cosa farà la BCE,per esempio,se in Italia non sarà riformata,come promesso,la disciplina sui licenziamenti? Rivenderà i titoli italiani già acquistati?
La BCE si è lasciata imprigionare dalla politica.Avendo scelto di svolgere il ruolo che le è stato affibbiato,cioè rimediare al fallimento politico, di chi doveva salvare l'euro,oggi non può piu tirarsi indietro.I paesi del sud dell'eurozona possono rallegrarsi:potranno continuare a indebitarsi a bassi tassi d'interesse e non dovranno piu preoccuparsi degli investitori.Ma anche in Germania sono contenti ,perchè potranno nascondersi dietro la BCE e smetterla di chiederne ai  tedeschi di assumersi responsabilità dietro la BCE e smetterla di chiedere ai tedeschi di assumersi responsabilità sempre maggiori.
Nell'area euro non esistono piu differenze tra la politica monetaria e quella fiscale.
Ormai neanche le giustificazioni piu contorte,secondo cui l'acquisto di titoli rieentrebbe nel mandato della Bce ,possono mascherare questa verità.L'obiettivo è salvare l'euro finanziando i paesi indebitati ed evitare la disgregazione dell'Eurozona.Nel trattato sul funzionamento dell'Ue è stata inserita una clausola che vieta il salvataggio degli stati,e nello statuto della Bce c'è il divieto di finanziare i singoli paesi.Ma evidentemente ,in caso di necessità non ci sono regole che tengono.

Nessun commento:

Posta un commento