Anglotedesco

Anglotedesco

lunedì 17 settembre 2012

Caro Massimo Donadi (IDV) ,piu che l'Europa ci vorrebbero meno ignoranti



da L'Unità del 15/09/2012-Intervista a Massimo Donadi di Tullia Fabiani

"Il Movimento a 5 stelle ha espresso posizioni politiche devastanti,come l'uscita dall'Euro e dall'Europa,e non penso possa essere in grado di governare.Di Pietro invece presenterà il programma dell'Italia dei Valori il cui al primo punto si chiede piu Europa e l'attivazione degli impegni europei.E' una posizione incompatibile con quella di Grillo".
Che Antonio Di Pietro sia a favore di questa "Dittatura Europea" è una cosa nota da diverso tempo, prima avendo detto "si" al Trattato di Lisbona cioè cedendo la libertà economica dell'Italia alla criminalità bancaria europea ,e poi nel suo ultimo libro ha dato il merito a Romano Prodi di averci fatto entrare, e già questo basta per capire l'ignoranza dell'IDV in questo campo.La cosa che piu trovo assurda è che Tonino fa il solidale con i lavoratori che rischiano di perdere il posto di lavoro.Ma lui lo sa le regole del Trattato di Lisbona e dell'Europa unita? Precarizzazione del lavoro, privatizzazioni, qualsiasi cosa sacra del cittadino deve essere una merce puntando al massimo profitto nel piu breve tempo possibile.La crescita a dismisura della speculazione finanziaria e il potere in mano a pochi ,non è una cosa casuale è una scelta politica fatta anche dall'Idv (il partito della legalità) chiesto senza troppe spiegazioni dalla tanto amata Europa dell'onorevole Donadi e compagnia cantante.
Sull'euro ho già scritto molte volte ma ripeterle certe cose non è mai una cosa sbagliata.Si è voluto imporre a tutti una moneta forte che avrebbe portato dei vantaggi ad un solo paese:la Germania. L'Italia in primis ma anche Spagna, Portogallo e Grecia avendo una moneta debole potevano svalutare, respiravano e l'export andava a gonfie vele e inoltre con l'introduzione della moneta unica nel 1999 ha condotto una netta riduzione dei differenziali nei tassi d'interesse,che a sua volta ha generato bolle immobiliari in Spagna,Grecia e Irlanda.

Diamo qualche dato alla coppia Antonio Di Pietro e a Massimo Donadi.

Da IL RESTO DEL CARLINO di lunedi 17 settembre 2012:

- il 60% delle imprese ritiene insoddisfacente il lavoro del Governo Monti

Motivi?

-58,8% per la pressione fiscale

-43% accesso al credito

Cosa prevedono?    

Pessimismo per il 97%  degli imprenditori.
Il 51,6% degli imprenditori pensa che abbia influito la liberalizzazione degli orari di apertura delle imprese commerciali.
Adesso che Beppe Grillo e il suo boss Casaleggio dicono delle cazzate è vero, ma  la visione che hanno dell'Europa è giustissima.

Nessun commento:

Posta un commento