Anglotedesco

Anglotedesco

mercoledì 26 settembre 2012

La banca del traffico sessuale di minorenni...tiferà PD




L'articolo è stato scritto da Antonio Satta su Milano Finanza, l'ho letto sul sito di Comedonchisciotte e il Partito Democratico l'ha pubblicato sul suo nell'area rassegna stampa, come se fosse contento.

da http://www.partitodemocratico.it/doc/243468/goldman-sachs-vota-per-il-pd.htm

Le polemiche saranno inevitabili. Per le prossime elezioni Goldman Sachs scommette sul Pd. Il colosso finanziario americano, a sette mesi dalle elezioni politiche italiane, ha pubblicato un report che farà rumore, nel quale si sostengono le chanche di una maggioranza di centro sinistra incentrata sul Pd. E questa maggioranza molto probabilmente manterrebbe la linea Monti, anche se non è chiaro se riconfermerebbe Mario Monti a capo del governo. In ogni caso, secondo il report, difficilmente il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, porterà il Paese alle elezioni prima di aver risolto la questione della riforma elettorale. Goldman Sachs ritiene «probabile che vengano introdotte modifiche alla legge con l'idea di garantire una coalizione centrista a favore di una conferma di Monti».
Ora non si può dire che a Goldman Sachs non conoscano la politica e gli effetti che una dichiarazione del genere può scatenare. Se c'è una banca d'affari che con la politica e i governi, in patria e all'estero, ha avuto relazioni strettissime è proprio GS. In America hanno tirato in ballo le revolving doors (le porte girevoli) per definire il fenomeno tipico in Goldman di un dirigente di primo piano che lascia il suo incarico per passare al governo, e magari, finito il mandato, torna tranquillamente alla casa madre. Per limitarci all'Italia, Mario Draghi è stato vicepresidente di Goldman Sachs per l'Europa dal 2002 al 2005, ma tra i consulenti della banca d'affari ci sono stati anche Gianni Letta, Romano Prodi e Mario Monti.
Ebbene, ora gli analisti di Goldman Sachs, peraltro molto attiva nella vendita di Btp nei momenti in cui lo spread era salito alle stelle e grande sostenitrice di un governo Monti post-Berlusconi nelle fasi calde del novembre scorso, scrivono che il tempo del governo tecnico del loro autorevole ex collega, «sta per finire» e «l'Italia potrebbe risentire dell'incertezza politica collegata alle future elezioni politiche in agenda ad aprile 2013». 11 maggior rischio per il Paese, secondo la banca d'affari, verrebbe da una vittoria delle forze euroscettiche e tra queste colloca il Pdl di Silvio Berlusconi e il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo. Del resto, scrivono gli analisti, «le riforme impopolari del governo Monti, ad esempio l'Imu dal valore di 20 miliardi di euro all'anno, hanno favorito campagne politiche anti-europee e anti-euro di vari partiti». Non va nemmeno sottovalutato l' appeal politico di Grillo, perché «ha buone opportunità di guadagnare un gran numero di seggi in Parlamento, riflettendo la di saffezione degli italiani all'esistente establishment politico».
GS rimane cauta, ma comunque «costruttiva», sulle dinamiche di mercato dei titoli di Stato italiani che potrebbero soffrire se la credibilità del nuovo programma di acquisto della Bce fosse messa in discussione, soprattutto in considerazione del debole scenario macroeconomìco. Ma pesa anche l'incertezza sugli esiti delle prossime elezioni, tanto che gli analisti arrivano a delineare tre possibili scenari che potrebbero portare l'Italia a ricorrere al programma di aiuti Efsf/Esm, così ribattezzati: il vincolato, il tattico e il mani-legate». Nei primo scenario («il meno probabile») l'Italia potrebbe essere obbligata a ricorrere ai fondi per il riemergere «delle tensioni sull'obbligazionario» che potrebbero rendere «illiquido il mercato dei Btp»; un'ipotesi possibile con «una vittoria dei partiti anti-europei». Nel secondo scenario, il governo italiano potrebbe «tatticamente» vincolarsi al Fondo salva Stati prima delle elezioni, «senza in realtà averne bisogno», annullando il rischio contagio dalla Spagna. Il terzo e ultimo scenario prevede che la richiesta di sostegno possa essere avanzata da Monti stesso, prima delle elezioni, per «legare le mani al suo successore».

Fonte: Milano Finanza

Ma si, chissenefrega, intanto la gente che vota Pd che partecipa alla festa democratica non gliene importa nulla, questo è un partito democratico che non ha all'interno politici che hanno avuto a che fare con Vittorio Mangano, Marcello Dell'Utri o che sganciavano soldi a Ruby rubacuori, solo persone serie che hanno sempre frequentato  ambienti puliti che come scopo hanno la solidarietà verso il prossimo come la Goldman Sachs, La Commissione Trilaterale o il Fondo Monetario Internazionale dove il grande esperto di economia del partito, Stefano Fassina, vi è stato per cinque anni dal 2000 al 2005.
Restiamo alla Goldman Sachs, la banca che vorrebbe il Pd vincente nelle prossime elezioni politiche del 2013.

Ho scritto diversi post su questa banca e lo ripeto:

La Goldman Sachs è la piu potente , segreta e devastante Banca d'investimenti del mondo.E' il miglior posto per produrre denaro che il capitalismo globale sia mai riuscito a immaginare e,dicono in tanti, è una forza politica piu potente di qualsiasi governo,inoltre questa banca sionista è tra i primi azionisti della FED e gli stessi gruppi e famiglie,che condividonbo quelle azioni con Rockfeller, Rotschild,ed altre banche meno conosciute,sempre di stampo sionista,che hanno sedi a Roma ,Berlino, Londra, Parigi.I beni ammontano complessivamente a 1 trilione di dollari,le entrate annuali sono dell'ordine di decine di miliardi,i profitti, vari miliardi,vengono generosamente distribuiti all'interno.
Questa banca crimninale si nasconde dietro la piena di denaro che genera e fa piombare su Manatthan,sulla City di Londra e altri posti.Ha una parte importante in questa crisi che ha distrutto il sistema finanziario mondiale e lei ha avuto enormi vantaggi rastrellando milioni di dollari.Nel 2008 è stata la seconda donatrice per la campagna di Barack Obama, e non c'è da sorprendersi se questo ipocrita non sta facendo quello che si dovrebbe fare in un momento delicato come questo.
Per la Goldman Sachs gli Usa sono il mezzo militare di minaccia con cui dominare il mondo e quindi accumulare ricchezze spargendo il suo sistema finanziario basato sul dollaro e chi si oppone viene riportato sulla retta via o con bombardamenti o con metodi piu leggeri come l'infiltrazione della CIA,il finanziamento delle opposizioni, minacce, ricatti.
La Goldman assunse le persone piu furbe e attive che le fu possibile trovare,capaci di sfruttare le trappole del mercato sottrarre affari ai rivali e guadagnarsi l'appoggio di amici ben piazzati e nonostante sia una banca di Wall Street,ma il suo ruolo e la sua influenza a Londra (City) sono notevoli.
E poi  ,come potete notare, sono molto bravi a imbrogliare la gente con i loro modi pacati.Dicono che le cose si sistemeranno,ma nel frattempo stanno consigliando ai loro clienti top di scommettere su un enorme collasso.Credono segretamente che sta arrivando un collasso economico e hanno delle idee davvero interessanti sul come fare soldi nell'ambiente finanziario turbolento.
Qualche mese fa uno dei massimi analisti di Goldman Sachs,Alan Brazil ,scriveva:

"L'Euro dovrà affrontare grossi problemi e di come decine di istituzioni finanziarie in Europa potrebbero essere in pericolo collasso.Ma in ogni caso Goldman Sachs crede che si possano fare soldi.Dicono una cosa in pubblico e poi si girano e in privato fanno l'opposto.Ad esempio prima, della crisi finanziaria del 2008,la Goldman Sachs stava riunendo titoli appoggiati su mutui che sapevano essere spazzatura e li hanno pubblicizzati agli investitori come investimenti AAA.Dopo di che Goldman ha scommesso in privato contro gli stessi titolo".

AGGIUNGO ALTRO

E' stata scoperta (Goldman Sachs) proprietaria del 16% della piu grande piattaforma per il traffico sessuale di ragazze minorenni.

E poi...da diversi giornali americani il 15 luglio 2010:

"Goldman Sachs ha ammesso di aver fatto un errore nella presentazione del suo prodotto e ha accettato di pagare un ammenda di 550 milioni di dollari (la piu alta negli Usa) ,in cambio, l'ente di controllo americano ha rinunciato a perseguire la società in giudizio.Questo atteggiamento tollerante in materia di conflitto di interesse è un altro fattore destabilizzante, legate a simili pratiche e a simili prodotti:si possono vendere prodotti derivati a degli investitori puntanto simultaneamente sulla diminuzione del loro valore perchè  in realtà, si conosce bene il loro alto livello di tossicità"

Nessun commento:

Posta un commento