Anglotedesco

Anglotedesco

mercoledì 24 ottobre 2012

Marco Travaglio a Milano.Libertà d'informazione e Lega Nord





Lunedi sono andato a Milano per sentire Marco Travaglio, da quando è vicedirettore del Fatto Quotidiano gira molto meno a presentare i libri.E' uno che vale sempre la pena di  ascoltarlo e riprenderlo.Prima con Gherardo Colombo ha parlato di Libertà d'informazione all'università di via Sant'Antonio poi ,con una mezz'ora abbondante di ritardo, alla libreria Feltrinelli di Piazza Duomo per la presentazione del libro L'ILLUSIONISTA.

LIBERTA' D'INFORMAZIONE IN ITALIA

Marco Travaglio riesce sempre a tirar fuori quel qualcosa che ti spinge a credere che negli Usa c'è libertà di stampa e in Italia no.Ha ragione quando dice che i giornali sono tutti in mano alle banche,finanza,grandi multinazionali ma si dimentica che anche negli Usa è la stessa cosa, anzi peggio.
Caro Marco ti consiglio di leggere i libri di Censura dei media americani e ti renderai conto di quello che dici.Purtroppo l'ultimo libro è uscito nel luglio 2010, adesso è stato sostituito da TUTTO QUELLO CHE SAI E' FALSO che è interessante ma non a livello di PROJECT CENSORED che comunque si può trovare in rete, in inglese.
Come al solito il suo giornale è il piu libero di tutti perchè non ha padroni, poi vai a vedere e leggi che l'informazione è a senso unico.Prendiamo la materia piu importante, l'economia.Ci scrivono degli economisti neoliberisti come Fabio Scacciavillani (ha lavorato 20 anni per Banca mondiale e Goldman Sachs, è peggio che collaborare con la 'Ndrangheta) e sopratutto Michele Boldrin uno degli economisti piu arroganti e stupidi che si possano trovare. L'hanno mandato dagli Usa per cercare di rincoglionire quella bassa percentuale di persone sveglie, usa l'arroganza per zittire tutti coloro che non la pensano come lui, gli da del bugiardo e ha il coraggio di attaccare persone che la politica la conoscono meglio di lui. Mi vorrebbe di voglia di chiedere a questo signore chi si crede di essere.Nega l'evidenza in maniera imbarazzante, se ne frega se ci sono dei dati precisi che confermano che con l'euro questo paese ha perso competitività sopratutto nel settore industriale. Quello che mi sta sulle scatole e che elementi del genere prima provocano offendendo e sparando falsità per accontentare i loro padroni (in questo caso gli economisti criminali americani) ,poi fanno le vittime quando qualcuno li minaccia oppure gli mollano qualche ceffone.Se pensa di capire tutto, che vada in Parlamento a cercare di cambiare le cose.

 
IL LIBRO L' ILLUSIONISTA SU UMBERTO BOSSI E LA LEGA NORD

Sulla Lega Nord e la politica italiana, c'è poco da dire, sono d'accordo con Travaglio e mi piace.Si dimentica però che i problemi sono altri.Prima di tutto non è vero che senza L'Unione Europea,senza l'unione monetaria, ci sarebbe stata la secessione in Italia. La maggior parte del nord non l'avrebbe voluta , e poi i leghisti non hanno l'intelligenza per dividere un paese come questo.Ridicoli quando date la colpa al partito di Bossi per aver condizionato in negativo questo paese.Il problema è chi ci ha fatto perdere la sovranità monetaria (Romano Prodi), la libertà di sceglierci il nostro programma economico, di avere una banca centrale pubblica che stampa moneta senza problemi e non chiederla in prestito ai mercati di capitali privati. Boldrin può fare l'arrogante fin che vuole, ma negli anni 70-80 (prima della separazione Banca d'Italia-Tesoro,luglio 1981) l'Italia a livello di produzione industriale era strepitosa,siamo e visto che parli di corruzione, c'era anche in quegli anni.Dunque consultate qualche grafico e cominciate a fare l'informazione giusta e non star zitti di fronte alla criminalità finanziaria.

I VIDEO CHE HO GIRATO



ççç



òòò


Nessun commento:

Posta un commento