Anglotedesco

Anglotedesco

martedì 2 ottobre 2012

Si Maroni,continui ad ascoltare Oscar Giannino...

 


da PANORAMA DEL 3 OTTOBRE 2012-Intervista a Roberto Maroni di Emanuela Fiorentino


"Hanno (quelli del governo Monti) mirato al peggioramento della crisi per realizzare l'obiettivo di svendere i beni dell'Italia ad altri:alle banche, alla finanza internazionale,il crimine è di avere favorito la deindustrializzazione dell'Italia,che dava e da fastidio ai competitor francesi e tedeschi perchè la rete di piccole e medie imprese è una rete dinamica,in grado di adeguarsi facilmente alle novità.L'avere depresso con le misure fiscali questa capacità produttiva va nella direzione della deindustrializzazione facendo perdere al nord la sua vocazione naturale.Non sono incapaci,essendo professori,ma semplicemente favoriscono altri paesi"

Si,poi però si fida  di un economista neoliberista come Oscar Giannino grande sostenitore delle privatizzazioni, cioè togliere i nostri beni pubblici dalle mani dello stato per darlo alle multinazionali, con un economie oligopolistiche cercando di massimizzare i loro profitti.Sono un operaio e non uno studente e dunque uso un linguaggio semplice cercando di spiegare le cose a molti miei colleghi perchè in questo paese è già qualcosa trovare qualcuno che si interessi di politica nazionale ,figuriamoci quelle economica,e dunque inutile fare la gara a chi ne capisce di piu come fanno molti utenti del sito Come Don Chiosciotte.
Di Oscar Giannino si può tranquillamente dire che è un economista della Confindustria,molto amico di Emma Marcegaglia. A fine aprile ,a Milano, (Palazzo Marino) la Lega Nord organizzò un convegno dove era presente (ho dei video nel mio canale di Youtube) anche Roberto Maroni e Squinzi poco prima di diventare ufficialmente presidente di Confindustria ,e lui fece i soliti discorsi spietati con politiche pro industriali e sopratutto contro gli operai e pensionati trovando giusta la riforma del ministro Fornero sulle pensioni.Ricevette solo applausi dal pubblico in gran parte leghista,sarebbe stato ben diverso se un discorso del genere lo avesse fatto in Piazzale Loreto o altri quartieri periferici di Milano.
Come scrivevo sopra, la sua mentalità è quella delle privatizzazioni ,anche dei servizi essenziali per i cittadini che,in molti casi, sono costretti a scegliere tra il cibo o i servizi.Si trova d'accordo  con quel Luca Cordero di Montezemolo che vuol far viaggiare anche i suoi treni ad alta velocità tra Milano e Roma,nonostante si concentri solo il 50% del traffico dei passeggeri e che le perdite siano a carico dello Stato italiano mentre quelle che producono profitti vedono l'inserimento deciso del privato che se ne prende una buona fetta.
Se vogliamo restare nella Lega Nord di Maroni e dei tanti amici di Giannino, in Veneto ,gli assessori leghisti hanno trovato il modo per aumentare i rimborsi delle cliniche private in relazione al calo dei ricoveri.Ovviamente meno ricoveri e piu trasferimenti di soldi pubblici.Risultato:il trasferimento dei soldi pubblici alle cliniche private è stato ben maggiore dei risparmi dovuti ai minori ricoveri.
Quando leggevo che Paolo Barnard voleva proporre la MMT alla Lega Nord ,mi son messo a ridere...


da IL CORRIERE DELLA SERA del 2 ottobre 2012-intervista ad Oscar Giannino di Andrea Garibaldi

"La cosa migliore non è mettere in imbarazzo Monti.Ha ridato al paese la credibilità internazionale che Berlusconi ci aveva fatto perdere.Ma poi i partiti della maggioranza non gli hanno permesso di fare la svolta necessaria per la crescita.Noi non siamo per l'agenda Monti,andare oltre.Anche perchè l'Italia resta sul ciglio del burrone,nonostante l'iniziativa della BCE di Draghi"
"Renzi è il miglior prodotto di autocritica e autoriforma interna che si sia visto.Se vincerà le primarie,se il regolamento glielo permetterà un interlocutore importante per evitare che l'Italia diventi il detonatore dell'euro"

DOMANDA:come può un operaio votare Oscar Giannino?

Nessun commento:

Posta un commento