Anglotedesco

Anglotedesco

martedì 30 ottobre 2012

SUMMIT MMT:L'Ultimaparola manda in onda il servizio mentre Servizio Pubblico perde le cassette...




Come scrissi lo scorso maggio, Giulia Innocenzi venne in Emilia (prov di Reggio Emilia) per un dibattito con Giovanni Favia, Deborah Serracchiani,Pippo Civati con "arbitro" Ferruccio Sansa e nello spazio domande ne approfittai per chiedergli come mai SERVIZIO PUBBLICO non mandò in onda il video del Summit MMT di fine febbraio visto che inviò proprio Giulia ad occuparsi dell'evento.La risposta (clicca qui per vedere il video), studiata sicuramente a tavolino con Michele Santoro, fu che le cassette non arrivarono mai.Domanda:come mai l'Ultimaparola di Gianluigi Paragone ha mandato in onda il servizio e il programma di Santoro no? Le cassette si sono perse veramente?
Io ho una mia idea. Per prima cosa ringrazio Paragone per la splendida puntata e non solo per il Summit MMT ma anche per aver dato spazio al grande Daniel Estullin.In tutte le persone c'è un lato positivo e un lato negativo, del giornalista lombardo apprezzo questa voglia di fare quell'informazione che tutte le tv negano ai cittadini, quello negativo è il suo "amore" per la Lega Nord e per Umberto Bossi, persona totalmente ignorante e molti suoi articoli su Libero non mi sono piaciuti.
 E' un caso che Michele Santoro del sistema criminale bancario non ne parli mai? Gianluigi Paragone, che ricordiamoci va in onda alle 23:45 di venerdi, sta rischiando parecchio toccando certi tasti.
Pubblico un pezzo del capolavoro di Daniel Estullin IL CLUB BILDERBERG.E' uscito un suo nuovo libro che acquisterò quando ne avrò finiti altri, in questo periodo non ho molto tempo per leggerli.
Comunque Daniel Estulin ha lanciato una sfida a Roberto Saviano per confrontarsi in tv.Sarebbe un bel match, ma per merito dello scrittore napoletano, non ci sarà mai.



da IL CLUB BILDERBERG-Daniel Estulin (Arianna Editrice)

UN ESEMPIO CONCRETO

L'Europa è stata costretta a diventare un'unione di Stati.Non,come sognava Napoleone, sotto la bandiera francese e non, come aveva pianificato Hitler la vedevano dominata dallo stemma di un'aquila.Ora,a dominarla,è l'aquila degli Stati Uniti e alcuni personaggi americani molto potenti hanno lavorato, sia segretamente che pubblicamente,per smantellare le sovranità nazionali indipendenti,al fine di creare l'odierna Unione europea.
Ambrose Evans- Pritchard evidenzia questa pressione americana sull'unificazione europea,in un articolo apparso sul The Telegraph di Londra nel settembre del 2000:"L'intelligence degli Stati Uniti ha organizzato una campagna,negli anni 50' e 60' ,per costruire un monumento in onore dell'Europa unita.Ha fondato e diretto il "Movimento Federalista Europeo".
Durante il periodo in questione,la Cia era diretta da influenti membri del CFR:Allen Dulles,il generale Walter Bedell Smith e William Donovan,ex capo dell'OSS,il precursore della CIA.Donovan ha fondato il "Comitato Americano per l'Europa Unita",che ha creato e diretto il "Movimento Federalista Europeo",come è rilevato nell'articolo di Evans-Pritchard.
I punti principali per l'unificazione delle nazioni europee si sono spostati dal "Piano Marshall" alla "Comunità Europea del Carbone e dell'Acciaio",alla "CEE" e non è assurdo sostenere che il "Council on Foreign Relations" ha stabilito i principi dell'attuale governo europeo.I membri del CFR sono stati coinvolti in ogni passo di questo viaggio.
La Pubblicazione 7277 del Dipartimento di Stato,gli "Special Goups"/ "Secret Teams" del CFR e i loro "Studi sulla guerra e sulla pace",hanno avuto un impatto incredibile sulla geopolitica mondiale.Senza considerare che in questi eventi e queste manovre dietro le quinte non sono ancora venuti a galla tutti.Qual'è la vera ragione,nascosta dietro al ruolo chiave del "Council on Foreign Relations",che ha portato a far così tanta pressione e a far si che queste operazioni e azioni venissero ignorate dai libri di testo di storia moderna? Come mai giornalisti investigativi vincitori di premi Pulitzer,professori universitari,storici, autori vari, uomini di stato,politici e ricercatori non hanno evidenziato questi passaggi verso il "governo unico mondiale?
Si può pensare a quello che diceva Socrate.L'essere umano prima ricerca poi impara.Ogni argomento è fonte di curiosità,per un pensatore.La mancanza di curiosità intellettuale pubblica è forse un sintomo di un'avventura pigrizia mentale?
Mi rendo conto che è difficile,per l'opinione pubblica,pensare che il CFR sia un'organizzazione segreta con finalità nascoste,quando lo stesso CFR mette a disposizione una copia del suo report annuale,contenente una lista di tutte le persone invitate a sottoscrivere pubblicamente la rivista del Consiglio,Foreign Affairs,come si può vedere navigando in Internet.Viene spiegato che esiste un International Advisory Board del CFR ,formato da 40 membri,scelti tra le personalità di Europa,Nord e Sud America ,Africa, Asia e Medio Oriente,che viene "invitato a commentare i programmi istituzionali,le politiche strategiche e le opportunità pratiche per una collaborazione tra il Concilio e le istituzioni esterne".
A differenza del "Bilderberg Group", il CFR ha una segretaria,che cortesemente risponde a molte delle vostre domande.Ma queste sono tutte sciocchezze.Si possono trovare le sue reali intenzioni all'interno dei report annuali,che gentilmente rende pubblici ogni anno.
Per esempio,se guardate la lista dei membri a vita del CFR,noterete che il 90% di loro fa parte della Commissione Trilaterale o del Bilderberg;oppure con un controllo piu approfondito del report annuale del 1992, si scopre che il Consiglio ammonisce enfaticamente,in piu punti e in diversi modi,i membri a non rivelare all'esterno "chi ha detto cosa".
Se non si tratta di un'organizzazione segreta,perchè insiste tanto sulla riservatezza dei membri? A questo punto,è importante ricordare quello che il Titolo-50, Sezione 783,del Codice degli Stati Uniti,"Guerra e Difesa Nazione degli Stati Uniti,dichiara:
"E' illegale,per qualunque dirigente o impiegato degli Stati Uniti o di qualunque modo o in qualunque suo dipartimento o agenzia,o di ogni azienda la cui proprietà azionaria sia in maggioranza di proprietà degli Stati Uniti o di qualunque suo dipartimento o agenzia,o di ogni azienda la cui propietà azionaria sia in maggioranza di proprietà degli Stati Uniti o di qualunque suo dipartimento o agenzia,comunicare in qualunque modo o in qualunque senso,a qualunque persona, che l'impiegato o il dirigente sappia essere,o abbia ragione di credere che sia,un agente o un rappresentante di qualunque governo straniero,informazioni che dovessero essere classificate dal Presidente (o dal capo di un qualunque dipartimento,o agenzia ,o azienda con approvazione del Presidente) come riguardanti la sicurezza degli Stati Uniti,sapendo o avendo ragione di ritenere che quella informazione sia stata cosi classificata,a meno che l'impiegato o il dirigente non abbia ricevuto esplicita autotizzazione, dal Presidente o dal capo del dipartimento ,dell'agenzia o dell'azienda per cui lavora,di rilevare tale informazione".
In altre parole,ogni gruppo o individuo,che lavori consapevolmente contro gli Stati Uniti,per favorire una potenza straniera nel controllo del Paese, commette il reato di tradimento.

Nessun commento:

Posta un commento