Anglotedesco

Anglotedesco

domenica 21 ottobre 2012

Un grande Chelsea strapazza (4-2) il Tottenham dell'ex Villas Boas


Oltre al fatto che è uno dei derby piu sentiti a Londra, il principale motivo d'interesse per questo match era Villas Boas che affrontava la sua ex squadra,che ,dopo averlo cacciato, ha vinto Coppa d'Inghilterra e Champions League.
Qualche dato statistico prima di questo match.

-Il Tottenham  viene da 4 vittorie consecutive e nelle ultime 14 gare di campionato, ha perso una sola volta, a Newcastle alla prima partita di questo campionato.

-Il Chelsea,in trasferta, negli ultimi 9 derby ne ha vinti 1 (contro l'Arsenal) e pareggiati 8.La squadra di Di Matteo ha subito un solo gol in trasferta ,la miglior difesa della Premier.

E' un Chelsea diverso rispetto all'ultimo derby contro l'Arsenal, decide di prendere in mano il gioco e lo fa meritando la vittoria.Inizialmente gli Spurs di Villas Boas decidono di aspettare per non lasciare spazi alle punte veloci dei Blues sopratutto Hazard e Mata, ma non servirà a nulla. Tih Cahill, che sostituisce lo squalificato Terry (4 giornate per insulti razzisti ad Anthon Ferdinand) , al 17' mette dentro con un bellissimo tiro al volo su assist involontario di Gallas che nel tentativo di allontanare il pallone su un corner ,serve l'australiano.La reazione del Tottenham non c'è e il Chelsea grazie alla vivacità di Mata ,Hazard e di un Torres che si muove moltissimo ad apre varchi, potrebbe già chiudere la gara con il centrocampista spagnolo che prima impegna il 41 enne americano Brad Friedel preferito al francese Lloris,e poi sulla respinta calcia alto. Alla fine del primo tempo,che però sarà lo stesso anche alla fine, il possesso di palla dice 48% Tottenham- 52% Chelsea.


Nel secondo tempo i padroni di casa del Tottenham partono in maniera piu convinta e pressano alto a già al 1' minuto segnano con Gallas (ex) che mette dentro a pochi cm dalla riga di porta dopo un assist del belga Verthonghen che si è fatto trovare al posto giusto sulla punizione calciata da Huddlestone.Per gli Spurs si fa sentire l'assenza di Gareth Bale e l'americano Dempsey che lo sostiuisce, non punge. Ci prova l'altra ala cioè Lennon che calcia malamente verso la porta, Germaine Defoe è attento e con il piatto anticipa i difensori e segna il momentaneo 2-1.
Il Chelsea però non ci sta e nel primo tempo aveva fatto capire che questo match non l'avrebbe perso ,anche perchè dall'altra parte William Gallas pensa ancora di giocare nei Blues e serve  un altro assist agli avversari,questa volta è Juan Mata che di sinistro mette dentro.
A questo punto  il Tottenham spinto dal pubblico, si butta in avanti alla ricerca del gol della vittoria ma lascia molti spazi al Chelsea per il contropiede e infatti i giocatori piu adatti per questo gioco confezionano il gol del 2-3: Hazard serve Mata che entra in area e batte Friedel.
Gli ultimi minuti sono ancora piu belli.all'88' Cech compie un grande intervento su un tiro velenoso del terzino destro Walker (uno dei peggiori) dai trenta metri.Al 90' Mata ruba un pallone allo stesso Walker, entra in area  e sul secondo palo trova Sturridge che a pochi passi dalla porta, mette dentro senza nessuna difficoltà.

LE STATISTICHE

TIRI TOTALI: 23-11 per il Tottenham

TIRI NELLO SPECCHIO DELLA PORTA: 16-7 per il Tottenham

CALCI D'ANGOLO: 7-4 per il Tottenham

FALLI COMMESSI: 8 Chelsea 7 Tottenham.Il big match del campionato italiano ,Juventus-Napoli, solo nel primo tempo, 22 falli.

VILLAS BOAS a fine gara è comunque soddisfatto perchè sono riusciti a mettere in difficoltà una squadra come il Chelsea.La differenza l'hanno fatta i grandi giocatori dei Blues che possono trovare la soluzione giusta in qualsiasi momento,anche quando stanno subendo.Il Chelsea di quest'anno gli ricorda molto il Manchester City della scorsa stagione.

Nessun commento:

Posta un commento