Anglotedesco

Anglotedesco

domenica 13 gennaio 2013

L'intervista a Claudio Marchisio che ha fatto arrabbiare i napoletani



No comment...sono in vacanza

da STYLE MAGAZINE-Intervista (non integrale) a Claudio Marchisio di Gian Luigi Paracchini

CHE COSA SIGNIFICA ESSERE UN GENTLEMAN IN CAMPO? FACCIA NOMI,PREGO

Il calciatore gentleman incute rispetto, ti rispetta e ha carisma.Anche se ti stende con un fallo.Mi viene in mente il centrocampista inglese Steven Gerrard,per me un idolo,poi Paolo Maldini,Javer Zanetti e il mio ex compagno Alessandro Del Piero.

CI SARA' QUALCHE GIOCATORE CHE,AL SOLO TROVARSELO DAVANTI, LE SUSCITA UNA SANA VENA D'ANTIPATIA

Non qualche faccia particolare,ma una squadra,sopratutto dopo le finali ruvide di Coppa Italia e supercoppa:il Napoli.Quando me li trovo di fronte scatta qualcosa.

QUANTO SI SENTE FORTUNATO RISPETTO AI SUOI COETANEI? I CALCIATORI HANNO DAVVERO IL SEDERE CALDO...

Mi considero fra i pochi privilegiati,essendo in una società al top e giocando in nazionale.Ma ho fatto tanti sacrifici per arrivarci,e ancor di piu ne hanno fatto i miei.Mia mamma,per accompagnarci in macchina agli allenamenti quando ero bambino,ha lasciato il suo tranquillo lavoro di assicuratrice.Avendo anche due sorelle,ciò ha pesato sul bilancio familiare di tanti ragazzi con cui ho cominciato,pochi ce l'hanno fatta.E dalla serie B in giu non è che corrano stipendi milionari.

LEI QUANTO GUADAGNA?COME INVESTE I SUOI SOLDI?

Non mi va di fare cifre,noi piemontesi siamo riservati su tutto,soldi compresi.Per quanto riguarda gli investimenti cerco di diversificare,se non altro per limitare i rischi.Da buon imprenditore mio padre mi ricorda sempre che ci vuole giudizio.Basta poco a bruciare anni di lavoro.

TEMPO FA LEI HA RINUNCIATO AL PROCURATORE,FIGURA CRUCIALE MA SPESSO INVADENTE NELLA VITA DEL CALCIATORE.E' BELLO ESSERE MANAGER DI SE STESSI?

In un calcio così articolato,pieno d'interessi e aspetti collaterali,i procuratori servono.Ho fatto questa scelta perchè alla Juve.Mi sento come a casa e non manca chi mi consiglia.Ho piu responsabilità ma aiutare a maturare.

PUR NEL FIORE DELLA CARRIERA ,HA IN MENTE UNA PROFESSIONE ALTERNATIVA AL CALCIATORE? FRA L'ALTRO HA APERTO ANCHE UN RISTORANTE.

Si,due anni fà,il piazza Trento nella mia Chieri,ma quella non sarà mai una professione.Da ragazzo appassionato di geografia invidiavo gli agenti di viaggio.Poi ho preso un'altra strada.Fuori dal calcio oggi l'unico ruolo in cui mi vedo è da sostenitore della formazione crescere insieme al Sant'Anna Onlus e l'istituto per la ricerca sul cancro di Candiolo.

CONCORDA SUL MATRIMONIO TRA GAY.MA NON CHE POSSANO ADOTTARE FIGLI; CREDE NELLA FAMIGLIA SUPERTRADIZIONALE,MA E' FAVOREVOLE ALLA SOCIETA' MULTIETNICA.QUANTO E' CONSERVATORE E QUANTO PROGRESSISTA?

Bisognerebbe essere entrambi.In Italia abbiamo capito tardi l'esigenza di aprirci al mondo dell'immigrazione.E' un fatto culturale,e forse anche regionale.Noi piemontesi siamo un pò ermetici anche tra parenti; al sud,vedo la famiglia di Roberta,sono molto piu solari.In ogni caso,tornando alla società multietnica,sono contento che il calcio sia servito.

E TUTTI QUEI CORI RAZZISTI?

Sono minoranze numerose spesso fischiate dal restoi dello stadio.Guardiamo la composizione delle attuali nazionali di calcio: sono il migliore spot per una società senza barriere razziali.

DUNQUE UN MARCHISIO CONSERVATOR/PROGRESSISTA.MA PER CHI VOTA?

Come dicevo, noi piemontesi siamo molto riservati...

DUE PAROLE SULL'ESPERIENZA DI MARIO MONTI E SULLE AMBIZIONI DI MATTEO RENZI.

Monti s'è fatto un sacco di nemici,però con il casino che c'era prima si poteva davvero fare meglio? Difficile dirlo.Renzi sa comunicare bene, mi piace la ventata d'aria nuova che ha portato.Se lo voterei? Chi lo sa...

Nessun commento:

Posta un commento