Anglotedesco

Anglotedesco

mercoledì 23 gennaio 2013

L'utente Youtube Skyx86 e il giornalista Diodato Pirone sull'UE, Euro e Grillo



Ho controllato alcuni commenti ai miei video e vorrei rispondere ad uno che mi invita a studiare l'economia ma da quello che scrive ,dovrebbe leggerli lui i libri di economia,i dati dei siti piu importanti e magari farsi vedere da un buon psicologo perchè detesto chi pensa di avere la verità in tasca, dici la tua e basta.

Skyx86:

1)la svalutazione della lira è dovuta all'assenza di controlli sui nostri prezzi interni, che ha portato al raddoppio, l'entrata nell'euro non centra un beneamato tubo! Se non fossimo entrati? nell'euro la svalutazione della lira sarebbe stato il decuplo(visto che il nostro tasso di interesse sul debito pubblico non sarebbe calato per l'entrata nell'UE che ci ha dato + credibilità

ANGLOTEDESCO:ne avesse azzeccata una questo grande economista...
Ripeto tutti i giorni le stesse cosa ma lo faccio volentieri.Con l'euro ci siamo agganciati ad una moneta troppo forte in confronto al dollaro e non è possibile che alcune delle economie piu deboli del mondo esprimano la moneta piu forte.Ad esempio il cambio 1,30 sulla divisa Usa ci blocca le esportazioni, quelle che sono sempre stati il punto di forza con la Lira, mentre ora ,nel mercato americano troviamo sempre qualcuno che ha i prezzi piu bassi dei nostri e i capitali non vanno per forza dove possono produrre il miglior rendimento sociale,ma dove trovano le condizioni piu convenienti.
Non si capisce perchè l'Italia debba pagare tra il 6-7% di rendimenti,quando il deficit effettivo,per esempio,della Gran Bretagna è quattro volte superiore del nostro.Questo grande sostenitore della moneta unica,insieme a l'altro che piu volte si è vantato ,cioè Bersani, dovrebbero ammettere che la Gran Bretagna ha una Banca Centrale che può acquistare titoli statali in quantità enormi,mentre per quelli italiani non avviene perchè la BCE  non può fare da prestatore di ultima istanza e quindi il compito è stato girato all'EFSF.Si è introdotta la logica delle sanzioni semiautomatiche,non piu oggetto di trattativa politica,ai paesi che non rispettavano i vincoli sui bilanci.
Il rincoglonimento sull'euro grande invenzione, dello spread,del debito pubblico, i sacrifici che devono fare (i soliti cretini), è voluto con forza dal potere europeo,infatti dipende dalla scelta inserita nel 1992 nel Trattato di Maastricht e confermato in quello di Lisbona (firmato da tutti) ,di proibire alla Bce di comprare le emissioni del debito pubblico sul mercato primario,alle  aste, cioè da fare una vera e propria banca centrale di emissione,così da impedire la speculazione. I paesi che hanno una propria banca centrale pubblica non hanno problemi con gli speculatori perchè loro garantiscono l'acquisto e il debito pubblico non rappresenta un problema.

2) l'eurotassa è stato un errore parzialmente recuperato (restituzione del 60% delle somme prelevate).Inoltre nel 2001 quando è entrato in vigore l'euro chi c'era al governo? non prodi... ma qualcun altro che non ha attuato i doverosi controlli.

ANGLOTEDESCO:ricordiamo a questo utente come sono andate veramente le cose.Che l'Italia dovesse far parte della moneta unica è stato deciso nel 1999 da Romano Prodi tanto che Bersani,stupidamente, ripete quasi tutti i giorni,che se iamo nell'euro è grazie al suo partito.Il 31 dicembre 96' ,il governo Prodi approva l'Eurotassa,ci fu una manovra di 4.300 miliardi di lire necessarie per ridurre il disavanzo dello 0,6% per rispettare i parametri di Maastricht.
Questo grande esperto di economia molto probabilmente non conosce il sistema dell'euro ,cosa devono fare gli stati per averlo.La dittatura europea non ti restituisce un bel niente caro mio, informati.
)questa visione è assurda, l'UE per ora ha portato solo grandi benefici agli stati europei, permettendo di ridurre miliardi di € di spesa(dazi, tasse, passaporti, etc. ti ricordano qualcosa?).Ara vai a studiare e non sparare più minchiate per favore! di bacia pile berlusconiani che cercano carpi espiatori? diversi dal governo ne abbiamo fin sopra i capelli

ANGLOTEDESCO:si certo,premio Nobel per l'economia.Grazie all'Ue che ha portato solo benefici agli stati europei,nei prossimi 20 anni ci sarà da fare una manovra di tagli da almeno 45 miliardi di euro.Bisogna tener presente che i 45 miliardi di tagli l'anno si aggiungeranno al pagamento degli interessi del debito che sono piu o meno 100 miliardi annuali.Secondo i dati Ocse ,nel periodo tra il 2000-2008 l'Italia registra un tasso di crescita annuo del Costo del lavoro per unità di prodotto del 2,5%,la Francia dell'1,9% e la Germania dello 0,002% ,dunque non c'è da sorprendersi che con il cambio nominale fisso, l'Italia abbia perso in dieci circa tra il 20-30% di competitività rispetto alla Germania e 6 punti rispetto alla Francia. I tifosi dell'euro dovrebbe ricordarlo questo ma fanno finta di nulla.Facciamo un paragone Spagna -Germania.Nel periodo 2007-2012 in Germania la disoccupazione è diminuita dal 10% al 6% mentre in Spagna è aumentata dal 9% al 23%.Questo nonostante la Spagna abbia rispettato in maniera scrupolosa tutti i parametri richiesti per l'entrata nell'euro.Fino al 2007 la Spagna ha registrato un avanzo sul bilancio pubblica e una delle piu basse quote di debito di tutta l'area Euro.La Germania invece aveva nello stesso periodo un forte deficit nel bilancio e un debito pubblico superiore a quello fissato nel patto di stabilità.Negli anni precedenti alla crisi,la Germania era considerata come uno dei paesi in difficoltà dell'eurozona

IL GIORNALISTA DEL "MESSAGGERO" DIODATO PIRONE STAMATTINA HA SCRITTO COMMENTANDO GLI OBIETTIVI DEL MOVIMENTO 5 STELLE (e degli altri partiti)SULL'EUROPA E L'EURO:

"Giusto dire che l'Europa debba essere piu democratica ma rilanciare la "sovranità nazionale" di un paese di media stazza come l'Italia di fronte ai nuovi giganti economici come la Cina,l'India e il Brasile è solo una pia illusione"

ANGLOTEDESCO:veramente dei gran paesi dove vengono rispettati tutti i diritti dei lavoratori, ma chissenefrega, non ci lavora lui in fabbrica. Se l'Italia non entrava nella criminale Unione Monetaria Europea,quei tanti cinesi, indiani o brasiliani che sono in Italia per venderci dei prodotti scadenti e tossici, se ne potevano stare a casa loro,a tutti facevano gola le merci italiane e in campo dell'export eravamo molto piu competitivi della Germania.

Nessun commento:

Posta un commento