Anglotedesco

Anglotedesco

mercoledì 9 gennaio 2013

Quei furbetti delle Onlus...che danno lavoro a Riina junior



No comment...sono in vacanza

http://www.corriere.it/cronache/12_marzo_08/figlio-riina-padova_31687b3a-6900-11e1-96a4-8c08adc6b256.shtml

da IL FATTO QUOTIDIANO del 7 gennaio 2013 che pubblica un pezzo del libro "IO TI FOTTO"

Ovunque c'è un magnate che attira il nostro sentimento per la carità:gli angoli di stradoni cittadine,scalinate di chiese antiche,semafori rossi.Sappiamo che i disperati che chiedono l'elemosina sono sfruttati da signorotti che sgasano con macchine di grande cilindrata.
Ma chi ,attirato dal magnate, dubita di una Onlus? Onlus è chiarezza,limpidezza,il fine è l'utilità sociale.Ovvero qualcosa che confina con il bene.Indefinito ma specifico.Il mezzo è la mancanza di lucro, ,di rendita,di guadagno.Per questo il legislatore,che le ha regolamentate tardi ma con dovizia,ha deciso di premiarle con un elenco puntuale di benefici:esenzione totale dalle imposte dirette e indirette,come l'Iva,per esempio,agevolazioni in caso di donazioni da parte di persone fisiche o giuridiche,immunità dall'imposto di bollo; possibilità di ricevere sconti o abbuoni di particolari tributi locali.Senza scendere troppo nello specifico,il ragionamento è limpido prosaicamente,care Onlus, lo stato non vi strozza con balzelli e affini per consentirvi di operare al meglio,per invogliarvi e percorrere la strada della bontà.Non solo:vi consente di appiccicarvi una pettorina nella corsa per il 5 per mille,quella quota di dichiarazione dei redditi che i privati cittadini hanno facoltà di destinare  a chi loro aggrada.
A palazzo Chigi,comunque,non sono fessi.Hanno presto intuito che la buona fede dei samaritana del terzo millenio,laici o non laici,la garanzia sufficiente.Perciò è stata creata,in parallelo,l'agenzia per le Onlus,il cui compito è quello di tenere gli occhi ben aperti sulle  organizzazioni che censisce con apposita anagrade una sua ultima relazione annuale,riferita al 2009,non è avara di dettagli:è un tomo di 130 pagine,pieno di tracce da annusare per scorgere ingranaggi e derive dell'universo Onlus.In particolare ci interessa la quinta parte,quella intitolata "vigilanza e ispezione".Leggiamo:"a fronte di 1278 richieste di parere inviate dalle direzioni regionali dell'agenzia delle entrate,l'agenzia per le Onlus ha approvato,con apposito provvedimento,n 1127 parei".Decifriamo: le 1278 richieste sono i dubbi di cattiva condotta.Nella stragrande maggioranza dei casi, i sospetti sono fondati.Sui 1127 casi su cui sono state svolte indagini,per 55 è stato ordinato un supplento di indagine,per 19 appena è stato dato parere negativo ala rimozione dall'anagrafe unica delle Onlus.Per ben 1.053 soggetti,è stata invece decisa la cancellazione ed è stato dunque annullato il godimento dei benefici di cui sopra.

Nessun commento:

Posta un commento