Anglotedesco

Anglotedesco

venerdì 22 febbraio 2013

MICHELE BOLDRIN:"I nostri tifosi sono avviliti ma vanno a testa alta..."



Nell'ultimo mese ho girato parecchio per sentire i programmi dei vari movimenti, come cercano di risolvere i problemi restando all'interno nell'Unione monetaria europea, ma quello che piu mi incuriosiva è quello che pensa la gente che si recherà alle urne (Anglotedesco non voterà).
Dopo 60-90 secondi mi passa la voglia di parlare di politica, è del tutto inutile, appena tocchi l'argomento economia ,sembra di rivolgerti al muro.Discutono ore e ore di politica ma dell'argomento che fa funzionare tutto il resto, se ne fregano totalmente.Ieri ho sentito un'intervista a Paolo Ferrero a Sky.Sull'economia dice cose giuste, critica questo e quello,  poi gira e rigira, dalla moneta unica non vuole uscire ma modificare alcune cose senza rendersi conto che la Germania non ne vuole sapere di cedere.Molto probabilmente,da buon comunista,pensa che abbandonare l'euro significhi essere fascista.
Argomento Oscar Giannino.
Lasciamo da parte il tifo e parliamo obiettivamente.Trovo molto strano che sia saltata fuori questa storia dopo che Giannino ha attaccato Silvio Berlusconi.Da quel giorno Libero e sopratutto Il Giornale di proprietà dei Berlusconi hanno cominciato a scrivere articoli molto duri nei suoi confronti,come fa anche Repubblica quando qualcosa da fastidio a Carlo De Benedetti.
Per il resto non sono sorpreso da Giannino ,come non sono sorpreso che in Lombardia abbia molti sostenitori.Chi vota questa specie di partito? I benestanti , perchè gli operai che mettono la croce sul simbolo di Fare per fermare il declino, sono dei totali ignoranti e gli auguro 20 anni di crisi.
Questi stanno dalla parte della grande finanza ,quella che mette in discussione la territorialità degli stati sovrani,determinando la divisione del mondo in nuove zone di influenza.Non sono dispiaciuti che l'Europa ha perso la sovranità politica e monetaria per merito la BCE (bisogna bombardare quella non l'Afghanistan).Sono amici di quella finanza criminale che ha come nemico i ceti medi perchè sono portatori di valori come il risparmio,la libertà economica,l'autonomia delle professione e le piccole-medie imprese.
E poi w l'austerità secondo la coppia Giannino-Boldrin.Per loro ( e l'elitè finanziaria)la disoccupazione non è piu il problema centrale e che la priorità è ridurre il deficit di bilancio.I sostenitori dell'austerità (Giannino-Boldrin-Zingales e tutto il Pd-Monti ecc ecc) hanno fatto delle promesse oltre che rincoglionire il già coglione (maggior parte ) popolo italiano che l'austerità allontanerà la crisi , porterà la ricchezza,promettendo ricompense che non arriveranno mai.
Prendiamo l'Irlanda:dopo lo sgonfiamento della bolla immobiliare ha tagliato in modo deciso la spesa pubblica e,per un po di tempo,è stata presa come paese modello da chi vuole la distruzione della classe operaia.Bene,in due anni l'Irlanda come percentuale di disoccupazione è passata dal 13,3% del marzo 2010 al 14,6% del 2012 e per il 2013 aumenterà.

da LA STAMPA 22 febbraio 2013-Intervista a Michele Boldrin di Tonia Mastrobuoni

BOLDRIN,LEI INSEGNA ECONOMIA NEGLI USA ED E' TRA I FONDATORI DI FARE.DOPO IL CASO GIANNINO CHE UMORE C'E' NEL VOSTRO MOVIMENTO?

Ho incontrato molti sostenitori a Milano e Pavia,sono rimasto molto impressionato dal loro umore.Sono avviliti,ma camminano a testa alta.Sono tristi perchè Oscar ha dovuto lasciare,ma fieri della trasparenza e motivati dal fatto che il movimento va avanti.Anzi,speriamo tutti che riesca nei prossimi mesi a trasformarsi finalmente in un partito".

QUALCUNO DICE CHE LE DIMISSIONI SONO UNA FARSA PERCHE' RESTA CANDIDATO PREMIER.

Non c'è nessuna farsa,mi risulta che abbia rimesso il suo mandato parlamentare.Ed è il porcellum che ci costringe a mantenere in piedi la candidatura:se la cancellassimo decadrebbero anche le liste.Se vincessimo le elezioni,gli chiedremmo di fare un passo indietro,ovviamente.Comunque,a me dispiace che la stampa si interessi di noi solo per queste questioni".

E'VERO,COME LA STAMPA HA SCRITTO IERI,CHE LA STORIA DELLE LAUREE FINTE STAVA PER USCIRE SU UN GIORNALE E ZINGALES HA AGITO DI TESTA SUA?

Non so se stesse uscendo sui giornali.Tra giovedi e venerdi han cominciato a girare voci su un giornalista italiano che indagava sul master di Giannino.Ne abbiamo parlato tra di noi e abbiamo subito chiesto a Giannino chiarimenti.Ma io ho anche espresso la mia personalissima opinione,tra venerdi e sabato:bisognava dare a Oscar il tempo adeguato per una riflessione e per eventuali chiarimenti pubblici.Sono convinto che la questione andasse chiarita,discussione risolta al nostro interno prima di essere resa pubblica.Questa discussione l'abbiamo iniziata tra sabato e domenica;Luigi ha deciso di fare il suo post subito,lunedi.Qualche giorno per capire come stiamo le cose mi sembrava fisiologico anche in un movimento così trasparente come il nostro".

PERCHE' NON AVETE CHIESTO PRIMA A GIANNINO DELLE STRANE STORIE CHE CIRCOLAVANO SUL SUO CONTO DAL 2011,STANDO A WIKIPEDIA?

Non siamo ridicoli! Non chiedo a nessuno il curriculum se non devo assumerlo...In ogni caso dal momento della decisione di Zingales alle dimissioni di Giannino sono passati due giorni.D-u-e g-i-o-r-n-i! Un fatto mai accaduto nella storia!

HA SENTITO GIANNINO? E' ARRABBIATO CON LUI?

Non l'ho sentito ma no,non sono arrabbiato,solo dispiaciuto sia per lui che per noi tutti.Comunque sta pagando un prezzo altissimo,in termini umani,anche eccessivo.Anzi,diciamo che è l'unico politico italiano che abbia mai pagato per una bugia".

E ZINGALES,L'HA SENTITO? APPROVA IL SUO GESTO?

Le azioni vanno discusse e condivise quando si è parte di un movimento ed esistono procedure che vanno seguite;la giustizia è fatta anche di procedure e garantismo.Ogni "accusato" deve aver tempo adeguato per dare la propria versione,sempre.Comunque,non l'ho sentito.Francamente,ora do priorità alla campagna elettorale".

IN LOMBARDIA CI SONO ANCORA MARGINI PER DARE FASTIDIO A BERLUSCONI?

Io spero in un numero vicino al 10%".

Nessun commento:

Posta un commento