Anglotedesco

Anglotedesco

lunedì 25 marzo 2013

ALBERTO BAGNAI:"Le cose che propone Grillo sono diverse dalle mie"


L'ho già scritto su Facebook, è sempre interessante leggere e ascoltare Alberto Bagnai e Paolo Barnard, ho pubblicato pezzi dei loro libri e post qui ,peccato che però usano un linguaggio idiota che non serve assolutamente nulla in questo momento.Si tirano insulti come ragazzini dell'oratorio (sono entrambi ultra cinquantenni), Barnard dice che è stato lui il primo ad offendere, Bagnai uguale.E' già qualcosa che troviamo qualcuno che si interessa di economia in questo paese,bisogna unirsi contro l'euro e l'Europa ,e cosa si fa? Si divide il pubblico,o stai con me o stai con lui perchè in questo paese ci si divide su tutto e ognuno pensa ai cavoli propri, per avere visibilità.
Alberto Bagnai criticava e critica tutt'ora Grillo ma essendo il blog italiano piu cliccato, gli ha chiesto se poteva ospitarlo e ne ha approfittato.Paolo Barnard su Twitter ha scritto che è allo stremo e che gli da fastidio che solamente due persone gli hanno mandato messaggi di solidarietà.Non c'è bisogno di molti commenti, non voglio offendere Barnard ma trovo patetico quello che scrive ,non è l'unico a trovarsi in questa situazione, dice giustamente che l'italiano di oggi non si merita di aver avuto dei partigiani come quello che ricorda in un suo ultimo post...ma neanche lui, basta leggere negli articoli piu patetici che ha sfornato, cosa faceva quando aveva 18 anni.E' sicuramente da ascoltare  con attenzione(come Bagnai), ma  evitate rapporti di collaborazione con lui (e Bagnai).Anglotedesco viene da una famiglia operaia alla quale nessuno ha mai regalato nulla, non ha nessuna intenzione di fare la carità agli altri.
Per quanto riguarda l'intervista ad Alberto Bagnai, sono d'accordo su tutto.Molti,sopratutto tra i grillini, fingono di dire che la televisione non la guardano.Tutte balle.Io sono convinto che il 95% e non l'80%, prende come principali fonti d'informazione la tv.Al massimo vanno su Internet per sapere informazioni che IL GIORNALE o LIBERO non ti dice,ma di problemi creati dallo strapotere finanziario, se ne interessano in pochissimi tanto che chi ne parla viene quasi considerato uno che viene da un altro mondo o un complottista.
Quando ho visto la grillina Marta Grande non saper rispondere cos'è la BCE, mi sono sentito offeso.Dimostra quanto questo movimento e chi li ha votati,si interessano di problemi seri che ci stanno massacrando.Cara Marta Grande, la BCE (Banca Centrale Europea) è l'unica banca centrale al mondo che possa prestare i soldi alle banche private,ma non possono acquistare direttamente i titoli di stato,cioè finanziare il debito pubblico.E' una cosa grave, siamo costretti a tagliare con la scusa che il debito pubblico scende, in realtà ,nonostante la cura Monti, è aumentato.

da REPUBBLICA-Intervista ad Alberto Bagnai di Annalisa Cuzzocrea

Alberto Bagnai è professore associato di Economia all'Università di Pescara.Ha scritto un libro che si intitola IL TRAMONTO DELL'EURO,ha un blog in cui porta avanti le sue tesi eterodosse,ed è uno degli economisti che il Movimento 5 stelle considera piu affine ai suoi propositi.Talmente tanto ,che il suo nome gira tra i parlamentari come possibile guida di un governo grillino.

PROFESSORE,E' LEI IL CANDIDATO PREMIER DI BEPPE GRILLO?

Assolutamente no.E' una storia paradossale,non ho mai avuto contatti diretti con l'oscuro vertice del Movimento ne con gli eletti.Ho solo incontrato degli attivisti alle presentazioni del mio libro,che so riscuotere successo tra di loro.Vengo citato nei forum e nelle discussioni in Rete.

QUAL'E' LA SUA TESI?

Non ho inventato nulla.Faccio riferimento a illustri economisti,il piu scalcagnato è direttore di dipartimento ad Harvard,gli altri sono premi Nobel.Quel che sostengo è che Paesi molto diversi non possonbo avere la stessa moneta,perchè risulta troppo pesante per alcuni e troppo leggera per altri.Penalizza il nostro commercio,ci costringe a indebitarci con l'estero.

LA SOLUZIONE E' USCIRE DALL'EURO?

Bisogna recuperare la flessibilità del cambio.I politici che hanno dato vita all'euro sapevano che avrebbe generato crisi,ma sapevano che le avrebbero usate come strumentum regni, per imporre in fretta e furia riforme che segneranno intere generazioni.

E' LA TESI DI GRILLO.

So solo che alla fine della campagna elettorale,dopo aver raccolto un buon numero di voti a destra,ha cercato di dare uncolpo alla botte,a sinistra,mettendo sul blog un mio intervento e un'intervista".

SI CONSIDERA DI SINISTRA?

In economia lo è chi non pensa che si autoregola.Anche se il marxismo è un'altra cosa.

SE I 5 STELLE LA CHIAMASSERO,SAREBBE PRONTO A GUIDARE UN GOVERNO?

Ho una visione pessimistica di quel che sta accadendo.Credo che stiamo andando contro un iceberg,e se Bersani menda il Paese a schiantarsi,io vorrei arrivare dopo con la barca a salvare i naufraghi a partire dalla terza classe.Ho cercato un'interlocuzione a sinistra,non mi ha preso in considerazione nessuno.

QUINDI LO FAREBBE?

Se potessi fare come credo,ma le cose che propone Grillo sono diverse dalle  mie.Il referendum,la democrazia diretta sono stupidaggini.Per uscire dall'euro bisognerebbe agire segretamente e per decreto.Da 30 anni il popolo italiano vive in una cappa di disinformazione,non avrebbe gli strumenti per decidere.

Nessun commento:

Posta un commento