Anglotedesco

Anglotedesco

giovedì 21 marzo 2013

No Barnard!Negli altri paesi non c'è una differenza cosi netta tra NORD e SUD



Capisco che Paolo Barnard negli ultimi anni parla solo ed esclusivamente di economia e considera giustamente  l'oligarchia finanziaria il pericolo numero uno per la democrazia,però non può dire che negli altri paesi (lui si riferisce spesso all'Inghilterra) c'è la stessa differenza tra nord e sud che c'è in Italia.E' falso caro Paolo.
La criminalità organizzata come Camorra, 'Ndrangheta,Cosa Nostra in certi paesi è sconosciuta e poi parlano i dati sotto.Certo, non c'è bisogno di leggere quello che pubblica il Censis, basta guardarsi intorno.Dalle mie parti (Piacenza-Parma-Reggio Emilia) negli ultimi vent'anni abbiamo avuto un aumento dell'immigrazione dal sud d'Italia del 50-60% ,nelle cittadine o paesi sembra di stare nei quartieri popolari di Milano e Torino del dopoguerra.Noi a differenza dei milanesi e torinesi non siamo abituati a questi fenomeni, i meridionali ci sono sempre stati ma non in maniera cosi massiccia.Non le trovi solo nelle case popolari ma anche nelle sale d'attesa delle stazioni a dormire e chiedere la carità e dunque è per questo che dico che per i paesi PIIGS (Portogallo-Irlanda-Italia-Grecia-Spagna) sarebbe sacrosanta una legge sul blocco dell'immigrazione, arrestare e rimpatriare i clandestini, i senza lavoro (ditemi voi che differenza c'è tra fare il povero in Italia e farlo in Romania o Albania e se si libera qualche posto di lavoro al Nord, ci sono già i meridionali),e chi è in galera (ci mettiamo gli italiani, i politici e i banchieri se si facessero delle leggi adeguate).Ovviamente leggendo questo,molti ignoranti mi staranno dando del fascista ,che sono le stesse cose che dicono quelli di Forza Nuova ecc ecc.Ebbene,gli dico di informarsi su come sono leggi svizzere e australiane (dove non governano Albe Dorate) e che voglio  solo evitare episodi come quelli di Rosarno.Di questo passo ,grazie anche all'elezione di Laura Boldrini presidente della Camera, ce ne saranno tutti i giorni.
Chiudo parlando sempre di Laura Boldrini.Ha accettato di far parte di Sel grazie alla spinta di quel Nichi Vendola che oggi piange per i precari ma che lui stesso contribuì,quand'era in Rifondazione Comunista, ad introdurre il precariato in Italia con il pacchetto Treu del 1997 (legge 24 giugno 1997, n 196,governo Prodi).Quella legge autorizzò il "caporalato" con il vergognoso "lavoro interinale" che fino ad allora era vietato per legge. Anglotedesco con uno come Vendola non ci andrebbe neppure a prendere un caffè.

FONTE :Censis-Articolo del Fatto Quotidiano del 20/03/2013

STIPENDI DEL SUD PEGGIO CHE IN GRECIA

-Il 26% delle famiglie del Sud vivono in condizione di povertà rispetto ad una media nazionale del 15,7%.

-Dei 505.000 posti di lavoro persi in Italia dall'inizio della crisi,il 60% ha riguardato il Sud.

-Tra il 2007 e il 2011 gli occupati dell'industria meridionale si sono ridotti del 15,5% e oltre 7.600 imprese manifatturiere del mezzogiorno sono uscite dal mercato.

-L'Italia ,fra i grandi sistemi dell'euro,è il paese con le piu rilevanti diseguaglianze territoriali.Ha il maggior numero di regioni con meno meno di 20.000 euro di reddito pro-capite:sono 7 mentre la Spagna ne ha 6,la Francia 4 e la Germania una sola.

-La Germania ha 10 regioni con oltre 30.000 euro pro-capite,situazione riscontrabile in Italia solo nel centro-nord con un reddito pro-capite pari a 31.124 euro per abitante.

-I livelli di reddito del Sud sono circa la metà e 17.957 euro di reddito pro-capite è inferiore ai 18.454 della Grecia.

Nessun commento:

Posta un commento