Anglotedesco

Anglotedesco

mercoledì 24 aprile 2013

I danni dei banchieri e dell'euro.Andrea Scanzi le sa queste cose?



Perchè Andrea Scanzi? Semplice: lo si trova in tutte le trasmissioni televisive come se fosse un premio Nobel, un giornalista alla Noam Chomsky invece è invitato perchè segue da anni con grande attenzione il Movimento 5 stelle di Gianroberto Casaleggio e Beppe Grillo.Bisogna distrarre gli italiani, non bisogna ricordargli che i veri squali sono i banchieri e gli speculatori finanziari.Chi sono i colpevoli del piu grosso crack della storia? Quelli che parla sempre Andrea Scanzi? No. L'uomo che fece crollare il mondo si chiama Joseph Cassano. Lo avete mai letto sul Fatto quotidiano? Su Repubblica o Libero? No. perchè ci tengono al loro lavoro e per continuare a farlo senza problemi, bisogna stare zitti sull'oligarchia finanziaria.
Leggetevi alcune cose da ricordare che giornalisti come Scanzi e tanti altri si dimenticano di scrivere:

da LA DITTATURA DEI BANCHIERI-Emiddio Novi (Controcorrente)

I soli immobili dello Stato valgono 420 miliardi di euro e il reddito si aggirerebbe sullo 0,1%  del loro valore.Le partecipate dello Stato e degli enti locali,dallo Poste all'Anas,dalle Ferrovie alle municipalizzate,contano ben 80.000 tra membri di consigli d'amministrazione,dirigenti e consulenti.Tutti ben retribuiti.L'Italia è stato il Paese che dopo l'Inghilterra della Thatcher ha privatizzato di piu.Ma furtono ricavate dalle privatizzazioni appena cento miliardi di euro.Uno scandalo orfano di inchieste giudiziarie e di colpevoli.
Ma è possibile bloccare la speculazione sul debito pubblico con la vendita o svendita del patrimonio dello Stato e con un terrorismo fiscale che provoca soltanto la chiusura di fabbriche e uffici e una perdita delle entrate per lo Stato? La realtà è ben altra.Le cinque maggiori banche americane detengono il 95,7% di tutti i derivati.Di quelle scommesse che rappresentano un puro azzardo finanziario.Si tratta di centinaia di migliaia di miliardi di dollari di scommesse sui derivati è coperta da soli 19 miliardi di dollari di capitale.Le scommesse sono 2295 volte maggiori del capitale che le ricopre.Fino a quando sul debito pubblico italiano o spagnolo graveranno le scommesse sul fallimento dei due paesi sarà quasi impossibile salvarsi.Bisognerebbe,semmai,a livello internazionale,prendere misure draconiane per colpire al cuore biscazzieri della grande finanza.Sarebbe possibile spurgare la fogna della speculazione.E non si comprende perchè ci condannano alla fame nei grandi paesi industriali dell'Occidente decine di milioni di uomini pur di non chiudere le bische della grande finanza.
Ma ci sono anche degli Stati che,come la germania, riescono a guadagnare,e tanto, a spese degli altri.i titoli di Stato tedeschi a dieci anni prezzano un rendimento dell'1,34%.Berlino non ha mai pagato interessi così bassi sul debito pubblico.Nel 1995 sui suoi titoli la Germania pagava il 15,5%.Prima dell'euro.Perchè a partire da gennaio 2002 è tutta un'altra storia.La bilancia dei pagamenti correnti, che registra tutte le transazioni economiche di un paese traresidenti e non residenti,tra il 1989 e il 2000 era in rosso di 126 miliardi.Con l'euro, tra il 2001 e il 2012 è balzata a un positivo 1791 miliardi di euro.L'Italia,negli stessi periodi,fino al 2000 registrò una bilancia dei pagamenti correnti positiva per 53 miliardi.Dopo l'ingresso dell'euro ha reso forte e robusta l'economia tedesca.Ha indebolito e resa anemica l'economia italiana.La BCE e la moneta europea hanno arrecato soltanto danni all'Italia.

Nessun commento:

Posta un commento