Anglotedesco

Anglotedesco

lunedì 15 aprile 2013

I dollari in eccesso finanziano l'espansione militare americana (2 parte)






Qui la prima parte:http://anglotedesco.myblog.it/archive/2013/04/14/i-dollari-in-eccesso-finanziano-l-espansione-militare-americ.html

da CENSURA 2010-Peter Phillips (Project Censored)-Articolo di Michael Hudson su Global Research del 29/03/2009

La vera questione è che possano fare le nazioni per contrastare questo attacco finanziario.Come possono agire da nazioni vere,nel loro proprio interesse,anzichè nell'interesse dell'America? Qualsiasi stato che tenti di fare ciò che gli Usa fanno da 150 anni viene accusato di essere socialista o protezionista,e questo opera dell'economia piu antisocialista del mondo.
Il problema dei movimenti di capitale speculativi va oltre la stesura di una serie di normative specifiche.Riguarda la portata del potere del governo nazionale.Il Fondo monetario internazionale impedisce agli stati di ripristinare i sistemi di "tasso di cambio doppio" che molti avevano conservato per tutti gli anni Cinquanta e anche negli anni Sessanta.Era una pratica diffusa,per le varie nazioni,avere un tasso di cambio per beni e servizi (a volte vari tassi di cambio per diverse categorie di prodotti importati ed esportati) e un altro per i movimenti di capitale.Sotto pressione degli Usa,l'FMI ha dato attuazione all'inganno secondo cui esiste un tasso di "equilibrio" che guarda caso è proprio lo stesso,sia per beni e servizi,sia per i movimenti di capitale.I governi che non hanno abbracciato tale ideologia sono stati esclusi dall'FMI e dalla Banca mondiale,oppure sono stati rovesciati.Se ne deduce che oggi l'unico modo in cui una nazione può bloccare i movimenti di capitale è abbandonare FMI, Banca Mondiale e WTO.Per la prima volta dagli anni 50' questa possibilità appare reale,grazie alla consapevolezza a livello planetario del modo in cui l'economia statunitense sta inondando il sistema globale di banconote in eccesso,e dalla resistenza degli Usa a chi vuole frenarne la corsa.Dal punto di vista degli Usa,farlo equivarrebbe a un tentativo di limitare il loro programma militare di dominio globale.

AGGIORNAMENTO DI MICHAEL HUDSON

La manna piu miracolosa del mondo è la capacità,da parte del tesoro statunitense ,di emettere 4.000 miliardi di dollari in cambio delle esportazioni estere,della vendita di società estere e di proprietà immobiliari a compratori americani e all'esercito americano per gli acquisti effettuati all'estero.Queste tre dinamiche danno vita al deficit della bilancia dei pagamenti americana, che è libera nella misura in cui le banche centrali estere riciclano il surplus di dollari in obbligazioni del tesoro e altri titoli americani (comprese le ipotetiche spazzatura della Fannie Mae tra il 2004 e il 2007).La Cina sta tentando da tempo di limitare la sua acquisizione in dollari,e altre nazioni stanno prendendo in esame strategie volte ad arginare gli ulteriori afflussi di valuta americana.I media monopolistici continuano a parlare di "eccesso di risparmio a livello mondiale",come se i governi esteri investissero in titoli del tesoro perchè sono un "buon affare" e perchè hanno fiducia nell'economia statunitense".Ma oggi i titoli del tesoro danno un rendimento pari all'1%,e il dollaro si sta indebolendo,quindi l'affare è tutt'altro che buono.Gli stranieri sono intrappolati nel meccanismo del sistema finanziario internazionale controllato dagli Usa tramite l'FMI e la Banca mondiale.In Occasione del recente meeting del G20 in aprile,i vari stati sono giunti a una impasse, ma la stampa non ha spiegato il conflitto d'interessi che si cela dietro di essa.Ho scritto sulle dinamiche della corsa libera del dollaro nel libro Super Imperialism:The Economic Strategy of American Empire.La cosa notevole è che le informazioni sono "sotto gli occhi di tutti",nel senso a cui faceva riferimento Edgard Allan Poe quando parlava di come nascondere la lettera sottratta.I giornalisti non leggono affatto il bollettino della Federal Reserve e quello del tesoro,nè le statistiche mensili che dicono dove si trovano gli scheletri nell'armadio.Al contrario, ripetono senza riflettere i dati comunicati dal tesoro o dalla Federal Reserve,ripetono senza riflettere i dati comunicati dal tesoro o dalla Federal Reserve,ignorando le statistiche sui debiti contratti dal governo statunitense con la banche centrali estere o con altri soggetti.

Nessun commento:

Posta un commento