Anglotedesco

Anglotedesco

martedì 23 aprile 2013

"Wanna" Bagnai scherza, Bernd Lucke e il partito "BASTA EURO",no!



Molti moralisti ipocriti appena avranno letto le ultime righe si saran detti:"ma questo è un partito di nazisti ,che piace all'estrema destra."Anglotedesco preferisce scappare in Svizzera piuttosto che votare estrema destra, ma se dicono giuste non ho problema ad ammetterlo e sui temi economici spesso mi trovo d'accordo.In Germania gli antieuropeisti non scherzano, si sono messi insieme e fanno sul serio, evitano trasmissioni idiote come L'Ultima Parola e stanno
lavorando per poter contrastare chi cerca di difendere la moneta unica, sarebbe straordinario se riuscissero ad ottenere gli stessi risultati del Movimento 5 Stelle anche se sarà molto dura.
In Italia invece abbiamo i grillini e professori competenti che se ne fregano totalmente degli altri e gli interessa presentare i propri libri in giro per l'Italia o all'estero oppure usare i social network per sparare cazzate ogni dieci minuti,questi sono alcuni dei tanti tweet inutili di Alberto Bagnai su
Twitter.Una persona  che meriterebbe di finire anche lui in mezzo ad una strada:

"@.MarcoCompagno Io ovviamente dovrei sapere qual è. Il che fa capire quanto è difficile il mio lavoro e perché tendo a restare a casa mia! ;)"

"@rinaldi_euro Dove andiamo a cena? Sarà la mia prima domanda..."

"@AlbertoBagnai21 Apr
Uga mi porta i temi, tergiversando. Ce c'è? "Il secondo mi prometti di non metterlo sul blog quando finisce?"..."

Nel suo libro "IL TRAMONTO DELL'EURO"  scrive cose giustissime:

"Un aumento dei redditi dell'1% all'anno,come quello verificatasi in Italia dopo l'uscita sallo Sme, può sembrare poca cosa,ma si tenga conto che è calcolato
in termini reali cioè depurato dall'inflazione,insomma: è un aumento del potere d'acquisto e tenete conto altri due fattori:

-Nel periodo concomitante e successivo all'uscita dallo Sme agli italiani venne inflitta una drastica cura a base di "austerità",a opera di governi tecnici che volevano farci entrare in Europa: questo spiega  perchè l'incremento di reddito medio degli italiani fa tutto sommato contenuto,nonostante l'esplosione delle esportazioni nette.Ovviamente,visto che usciremmo dall'Europa proprio per rifiutare la logica suicida dell'austerità,gli effetti in questo caso potrebbero essere maggiori.

-E poi sapete di quanto sono cresciuti in media i redditi degli italiani in termini reali a parità dei poteri d'acquisto dal 1999 a oggi,nella meravigliosa  età dell'euro? Dello 0,1% all'anno.

Condivido tutto caro Bagnai,ma perchè tu e i tuoi colleghi antieuropeisti non vi mettete insieme e formate un partito? Non ve ne frega nulla, ammettetelo.E Paolo Barnard? Se non avesse avuto dei problemi con Report, secondo voi avrebbe fatto questi summit offendendo mezza Italia per ottenere donazioni?
Bisogna imparare ad usare il proprio cervello e dipendere da noi stessi e non dagli altri.


da L'INTERNAZIONALE NUM 996-Thorsten Schmitz,Suddeutsche Zeitung,Germania

Heinrich Garbe se ne sta nella zona fumatori dell'Hotel Intercontinental con una banconota da cento marchi appuntata sulla giacca.La banconota è vera.A casa sua,a Dortmund,Garbe ne ha anche una da mille marchi, ma non l'ha portata a Berlino:"troppo appariscente",spiega ha affrontato il viaggio per partecipare alla fondazione del partito Alternativa per la Germania (Afd), il 14 aprile,spinto dall'indignazione."Mia moglie non sopportava piu la mia rabbia nei confronto del governo federale",dice l'uomo aggiustandosi gli occhiali". "Trova il modo di sfogarti".Mi diceva.E io l'ho trovato.Oggi punta a candidarsi al parlamento con l'Afd.Ex addetto stampa del gruppo energetico Eon Ruhrgas,Garbe ha sempre votato per i socialdemocratici,i verdi o i liberali."Ma ormai non ne
posso piu", dice.La sigla Adf fa pensare a una pillola contro il mal di testa.In realtà,la nuova formazione vuole smantellare i partiti tradizionali e sottrarre potere alle banche.Ma dietro la sua nascita si nasconde anche una certa nostalgia per il passato.E sopratutto per il marco tedesco.L'Afd dice di voler guarire il paese,ma nessuno sa in cosa consista la terapia proposta.Per adesso promette il ritorno alla ricchezza rassicurante dei bei tempi andati, fatta di valuta nazionale,vecchi valori cristianodemocratici (come l'energia nucleare),servizio di leva obbligatorio tradizionale.Anche il simbolo del partito sembra risalire all'epoca della stampa a piombo.

PACATEZZA E SORRISI

Ad aderire la cerimonia di Berlino è il giornalista Konrad Adam."Vogliamo salvare la Germania,non l'euro!,è il suo grido di battaglia.Nella Hall dell'albergo Bernd Lucke è sempre piu entusiasta,allo stand dell'accoglienza chiede come procedono le cose.Poi si gira verso di me e urla:"scriva bene di noi,mi raccomando! In giro non si vedono donne:L'Afd è una formazione maschile.Quasi tutti i partecipanti hanno almeno costosi e Iphone in custodie di pelle.L'euro non deve averli danneggiati troppo.Secondo uno studio recente, il 30% dei tedeschi vuole uscire dall'euro.Da questo bacino di elettori, l'Afd spiega di distillare almeno un 5% di voti per entrare nel Bundestag,un eventuale successo del nuovo partito potrebbe anche impedire la nascita di una nuova coalizione
tra liberali e Cdu,come è successo in bassa Sassonia.Iscritto per 33 anni alla Cdu,Bern Lucke è il leader dell'Afd.Questo professore di economia dell'aria giovanile insegna all'università di Amburgo e,a sentir lui, non aveva mai pensato di entrare in politica.Anche perchè a renderlo popolare e sopratutto la dote tipico dell'antipolitico classico: la capacità di parlare chiaro e senza fronzoli.Quando,in un recente talk show in tv, il governatore della Baviera
Edmund Stoiber è sbottato,sostenendo che la fine dell'euro costituirebbe un pericolo per tutta l'Europa,Lucke ha contrattaccato con le sue armi migliori:la pacatezza e il sorriso.Lucke afferma di non volere un nuovo governo tra Cdu e liberali e dice di essere preoccupato per l'Europa.Ma ce l'ha anche con Angela Merkel,a maggio del 2010,quando l'Eurozona ha messo a punto il piano di salvataggio della Grecia,Lucke e alcuni suoi colleghi hanno inviato un documento alla
cancelleria e al ministro delle finanze.Ma sono stati ascoltati."E' stato frustrante",commenta oggi.Un paio di minuti prima del suo intervento,il professor Lucke mangia una mela seduto sul podio.Poi prende la parola,con la sua voce cristallina.Le 7.500 adesioni,raccolte in appena due mesi,gli hanno dato sicurezza.Quando attacca l'assurda politica dei salvataggi di Merkel,il pubblico applaude fragorosamente.La risposta è la stessa quando afferma che i milioni versati per salvare la Grecia non hanno aiutato i greci ma i creditori del paese.I delegati si applaudono da soli e si entusiasmano per lo slogan preferito di Lucke:"Non siamo nè di destra nè di sinistra.Siamo un'alternativa per la Germania".Poi il leader si da un tono e cita la celebre frase:" Un politico guarda alle prossime elezioni.Uno statista alla prossima generazione".Intanto,appena fuori dall'albergo si è radunata la generazione a cui Lucke sembra riferirsi: "un politico guarda alle prossime elezioni.Uno statista alla prossima generazione".Intanto, appena fuori dall'albergo si è radunata la generazione
a cui Lucke sembra riferirsi:un gruppetto di ragazzi con un megafono e un manifesto,su cui è scritto:"Fuori dall'euro".Sono i militanti del partito di estrema destra Npd.

Nessun commento:

Posta un commento