Anglotedesco

Anglotedesco

domenica 12 maggio 2013

Parliamo un po della Saras dei Moratti



L'Inter è stata la prima squadra per la quale ha tifato Anglotedesco (quando mi andava di tifare) ma quella di Ernesto Pellegrini e non di Massimo Moratti.In questi giorni si fanno insistenti le voci di un forte interessamento di imprenditori indonesiani per l'Inter.Be, guardando i numeri elencati sotto nel bellissimo articolo di Ettore Livini (io ne pubblico un pezzo) si capisce anche il perchè.Quanti soldi ha speso il signor Moratti da quando ha preso in mano  l'Inter,avrebbe dovuto vincere in quasi 20 anni almeno 3-4 Champions league. Stramaccioni è il meno colpevole.

da REPUBBLICA AFFARI E FINANZA- 6 maggio 2013-Ettore Livini

La Saras ,il gioiello di casa,non stacca cedole dal 2009 e lo scorso anno, complice la crisi della raffinazione europea,ha chiuso il bilancio in rosso per 90 milioni,la squadra di Stramaccioni,se possibile,sta ancora peggio.Specie da quando il presidente Massimo,dopo aver bruciato nelle campagne acquisti di appiano Gentile buona parte degli 825 milioni incassati con la quotazione del gruppo,ha deciso di chiudere i rubinetti convertendosi al credo dell'austerity calcistica.Così,per tornare agli antichi fasti imprenditoriali e sportivi,la dinastia lombarda ha deciso di rinunciare a un pezzo della sua indipendenza.E ha detto "si" al nuovo (ingombrante) partner arrivato direttamente dal Cremlino:la Rosneft,controllata al 70% dallo stato russo,ha firmato un accordo per rilevare il 21% della Saras.Massimo e Gianmarco si sono messe in tasca 8,2 milioni di euro a testa cedendo un pò delle azioni che avevano in portafoglio a titolo personale.La Angelo Moratti Sapa,la cassaforte di famiglia,ha girato al neo-alleato una quota del 13,7% incassando 178,5 milioni,ossigeno per i suoi conti un po disastrati.E' un altro 7,3% verrà rastrellato da Mosca con una minima Opa a Piazza Affari.Il controllo dell'impero di raffinerie e distributori messo in piedi dal patriarca Angelo,non cambia:i Moratti alla fine di questa partita di giro millionaria,ne controllavano ancora il 50,02%.Ma nulla per loro sarà piu  come prima.Il motivo? La Rosneft non è un socio qualsiasi.E il suo sbarco nell'azionariato,sostengono tutti coloro che hanno avuto a che fare con i russi,è destinato a lasciar un segno indelebile sul dna  del gruppo.

Nessun commento:

Posta un commento