Anglotedesco

Anglotedesco

lunedì 14 ottobre 2013

Londra dichiara guerra all'immigrazione clandestina




La differenza tra i britannici e gli italiani è che i secondi sono dei provinciali ipocriti e omrtosi che si vergognano di usare il proprio cervello per paura di essere scambiati o per fascisti o per comunisti, un popolo di narcotizzati (dico sempre il 90% perchè una piccola fetta normale c'è) incapace di fare passi in avanti.
La gente di centrosinistra la conosco bene vivendo in una delle regioni piu rosse d'Italia, hanno paura di questa immigrazione massiccia, hanno paura delle malattie ,del proprio figlio operaio che perde il posto di lavoro perchè uno straniero che viene da un paese povero ,certi stipendi non li ha mai visti e spedendo a casa cifre del genere permette alla famiglia di campare.Purtroppo però il "comunista" nasconde quello che pensa veramente e il modello inglese dove  c'è il reato di immigrazione e successivo rimpatrio, piace e la stragrande maggioranza di loro lo vorrebbe qui in Italia.
La classe operaia britannica,come tutta quella europea, se la passa malissimo.Trovo sacrosanta questa voglia di Cameron di mettere un freno all'immigrazione anche se il premier inglese, e di questo si deve vergognare, non critica mai le spese militari assurde.Se fossero dimezzate o cancellate del tutto,molti immigrati se ne resterebbero a casa propria.

da LIBERO del 12/10/2013-articolo di Alessandro Carlini

Mentre In italia si dibatte di immigrazione nel Regno Unito il governo passa ai fatti e propone una normativa che appare come una vera e propria stretta al fenomeno che il premier David Cameron,nonostante le promesse,non è ancora riuscito a controllare e ridurre.L'immigration Bill vuole intervenire proprio nelle lacune lasciate dal già severo ordimento britannico in materia.E si prevedono, misure per estradizioni "facili",controlli a tappeto fra proprietari di casa e accesso ristretto a conti bancari e servizi sanitari.nsomma,si vuole fare una sorta di terra bruciata per evitare che gli immigrati clandestini siano attratti dal Bengodi offerto dal Regno Unito che,nonostante i tagli e l'austerità,continua ancora ad offrire molti sussidi pubblici.E la stretta parte quindi dal sistema sanitario:il governo vuole evitare tutti i costi il cosidetto-turismo della salute",che spinge molti, da tutte le parti del mondo,a superare la Manica, spesso nascosti dentro i camion e farsi curare negli ospedali di Londra.Tutto questo deve finire,anche perchè,come già detto in passato,in questo modo vengono preservati i servizi per i residenti che pagano regolarmente le tasse.
Poi sono sopratutto i controlli a tappeto che verranno fatti,anche da una nuova unità delle forze dell'ordine preposta proprio al contenimento dell'immigrazione illegale.I proprietari di casa che affittano un alloggio a qualche immigrato dovranno segnalare alle autorità tutti i casi di irregolari.Irregolari che avranno grossi problemi a fare tutto,come per esempio a prendere la patente.
"Continueremo ad accogliere gli immigrati piu promettenti che vogliono contribuire alla nostra economia e società ma la legge deve essere dalla parte della gente che la rispetta,non di chi la viola",ha detto il ministro dell'interno britannico,Theresa May.E poi c'è la materia,molto cara alla May e a Cameron,delle estradizioni.Londra non vuole piu metterci dieci anni per espellere gente come Abu Qatada,l'integralista vicino ad Al Qaeda che è stato consegnato alle autorità della sua Giordania solo dopo una lunga diatriba legale che ha coinvolto anche l'Europa.La soluzione della May è molto semplice:prima li buttiamo fuori poi diamo loro modo di fare appello.Lo ha detto di recente anche il premier Cameron e ha aggiunto:"La Gran Bretagna potrebbe alla fine uscire dalla Convenzione europea dei diritti umani".
Il premier ha detto senza mezzi termini che farà "tutto il possibile" per difendere il Regno Unito se questo implicasse l'espulsione di persone che costituiscono una minaccia per il Paese.Il primo ministro ha anche sottolineato che norme efficaci per evitare casi del genere potrebbero arrivare solo con una vittoria netta dei conservatori alle elezioni del 2015 e con un governo composto solo da tory e non, come accade ora,in coalizione libidem.L'Immigration Bill ha sollevato però una  serie di polemiche."Le restrizioni al servizio sanitario sono inutili-ha detto Don Flynn, dell'associazione Migrants Rights Network-sono pochi gli immigrati che hanno malattie pre-esistenti.Critiche anche dal Labour all'opposizione secondo cui non vengono previste misure per migliorare il controllo alle frontiere.

Nessun commento:

Posta un commento