Anglotedesco

Anglotedesco

Secondo voi chi fa piu danni all'Italia Draghi o Berlusconi?

giovedì 11 dicembre 2014

Banche,il rigore non vale in Germania



Su certe cose la Germania non ha colpe (Giustizia in primis) ma per altre cose non vi alcun dubbio che fa la prepotente.Qui sotto c'è un pezzo dell'ennesimo articolo che lo dimostra.

da REPUBBLICA AFFARI E FINANZA-Articolo di Andrea Greco e Andrea Tarquini

L'ultimo scandalo in ordine cronologico è stato piccante e galeotto,di natura sessuale.Walter Kleine,55 anni, ha dovuto gettare la spugna dopo aver molestato per mesi alcune dipendenti giovani e carine.Può succedere ovunque.Ma il caso di Herr Kleine,numero uno appena dimessosi della Sparkasse di Hannover è solo la punta dell'Iceberg.Di un iceberg visibile,anzi:Sparkassen e Landesbanken sono in un mondo opaco.
Le Sparkassen sono le casse di risparmio,le Landesbanken sono le banche che appartengono in comproprietà ad alcuni dei sedici Bundeslaender,cioè gli Stati che compongono la repubblica federale.Lobbysmo,complicità,amicizie e favori con i poteri politici locali e federali,perdite per miliardi,affari illeciti.Se la Troika fosse stata incaricata di indagare su Sparkassen e Landesbanken con la durezza con cui ha posto sotto esame la Grecia,la Bundesrepublik ne sarebbe uscita male.Ma non è stato così:solo sei Landesbanken sono state sottoposte altri stress test e poi alla vigilanza unica della Bce,e hanno passato l'esame.Le altre Landesbanken,e le Sparkassen,no.
Esempi di trattamento dispari:i crediti ristrutturati in Germania possono diventare immediatamente "buoni" ,mentre in Italia per almeno due anni le partite ristrutturate devono permanere tra crediti deteriorati.Oppure i criteri di calcolo del valore delle garanzie:sempre a fair value al di qua delle Alpi,al valore nominale se si tratta di garanzie immobiliari tedeschi:o infine gli avviamenti,che in Germania sono inclusi nel patrimonio,una possibilità che la Banca d'Italia non concede.Ovunque un meccanismo collettivo vera la presenza dominante d'una potenza egemone,se tutti sono uguali alcuni sono piu uguali degli altri.Per cui ad esempio gli aumenti di capitale sostenuti dalla mano pubblica per le banche.I dati ufficiali dell'Unione Europea parlano chiaro: tra il 2008 e il 2012 la Germania ha rimpolpato con 64 miliardi di euro il suo sistema bancario malato,che all'inizio della crisi dei subprime si fece trovare zeppo (circa 500 miliardi) di mutui immobiliari statunitensi di basso valore e altro rendimento,e quando scoppiò la crisi sovrana si rivelò il primo investitore dei debiti di Grecia,Irlanda, Italia ,Portogallo,Spagna (altri 535 miliardi).Per questo la mano pubblica tedesca ha dovuto pagare forte,un assegno pari al 2,4% del Pil.E qui si sorvola sul doppio gioco politico, perchè è ormai una verità storica che la severità dei tedeschi nelle istituzioni comunitarie nei confronti dei paesi cicala è servita anche a proteggere l'esposizione e il rientro in emissioni periferiche delle banche teutoniche.In Italia,invece, gli aiuti di Stato sono stati quasi assenti:6 miliardi nei quattro anni neri,uno 0,5% del pil tricolore è quasi tutti restituiti con gli interessi (resta solo un miliardo di bond convertibili al Monte dei Paschi).E qui parliamo delle sole Banche semipubbliche o locali che sono state visitate dagli stress test:chissà quanto hanno intascato le altre, esentante a seguito del vittorioso pressing del potere il cui volto è inevitabilmente ,sulla scena globale,quello di Angela Merkel.

Nessun commento:

Posta un commento