Anglotedesco

Anglotedesco

domenica 25 gennaio 2015

Negli Usa prestiti caritatevoli...delle chiese



Le chiese statunitensi "stanno cambiando il loro modo di fare atti di carità",scrive il Washington Post.In alcuni stati ci sono organizzazioni ecclesiastiche che offrono prestiti a buone condizioni a parrocchiani che non possono rivolgersi alle fonti di credito tradizionali.A Richmond,in Virginia,la chiesa metodista assicura prestiti per cifre comprese tra i 500 e gli 8.800 dollari.Nina McCarthy,per esempio, ha ricevuto dalla Virginia United Methodist Credit Union 700 dollari per tenere a freno i suoi creditori. McCarthy ha usufruito del programma Jubilee assistance fund,che offre "interessi vicini allo zero proprio per aiutare chi è in difficoltà".Negli ultimi anni è aumentato  il giro d'affari delle società finanziarie che offrono prestiti  per persone con redditi  bassi,come i Payday Loan (prestiti di piccole somme,a breve termine e senza la necessità di presentare garanzie),ma spesso queste aziende impongono interessi eccessivi ai creditori.Secondo il Consumer Financial Protection Bureau,viene rinegoziato oltre l'80% dei Payday Loan!
"Per ora",conclude il quotidiano "i programmi di crediti delle chiese sono presenti in pochi posti negli Usa".Oltre alla Virginia,"le organizzazioni principali si trovano in stati come il Wisconsin,il Texas,il Missuori e la Lousiana.Ma chi ne ha usufruito spero si diffondano presto".

da L'INTERNAZIONALE

Nessun commento:

Posta un commento