Anglotedesco

Anglotedesco

Secondo voi chi fa piu danni all'Italia Draghi o Berlusconi?

lunedì 20 aprile 2015

SANDRO GOZI:"L'uscita della Grecia non conviene a nessuno"




Sandro Gozi ha ragione,parla da perfetto europeista, la Grecia deve fare i compiti,uscire dall'euro sarebbe un problema, l'Italia è sulla strada giusta.Peccato che però tagli 100, e ricevi 40.Gozi questo non lo dice però...


da IL RESTO DEL CARLINO-Sandro Gozi risponde alle domande di Alessia Gozzi

"Oggi l'Europa ha strumenti per gestire l'emergenza che nel 2010 non aveva:il Qe,il meccanismo europeo di stabilità,la liquidità di emergenza.E l'Omt,mai utilizzato ma che può essere attivato in caso di difficoltà".

"Siamo in una situazione piu credibile rispetto al percorso di riduzione del debito e del deficit,ma anche per quanto riguarda le riforme strutturali credo che a fine maggio arriveranno incoraggiamenti dalle istituzioni europee a proseguire su questa via.Inoltre,come ha sottolineato Padoan,la relazione tra i titoli  di stato italiani e quelli greci è minima".

"Ci si aspetta che la Grecia presenti rapidamente almeno alcune priorità chiave,anche in numero limitato.Misure precise che abbiamo compatibilità finanziaria e un preciso impatto sulla crescita.Ci si aspetta, ad esempio dettagli su misure di equità sociale come la lotta all'evasione e la tassazione dei grandi patrimoni.E su questo si sta lavorando al tavolo Ecofin.Ma è un altro il tema che continua ad essere inesplorato".

"Bisogna costruire una vera politica economica comune,con meccanismi che leghino i piani di riforme nazionali a politiche economiche e sociali europee.E' il tema su cui Draghi sta lavorando con i presidenti delle istituzioni europee:in giugno arriverà il rapporto dei quattro presidenti.Noi come governo italiano faremo delle proposte".

"Sono determinato,come tutti in Europa.Perchè l'uscita della Grecia non conviene a nessuno,chi scommette su questa ipotesi,si ritroverà in un vicolo cieco.Noi faremo tutto ciò che è in nostro potere per evitarlo".

"Dal punto di vista del posizionamento politico e delle quantità finanziarie non credo che alla Grecia convenga pensare di avere un'alternativa all'Ue nella Russia.Così non credo sia questa l'intenzione di Tsipras"

Nessun commento:

Posta un commento