Anglotedesco

Anglotedesco

Secondo voi chi fa piu danni all'Italia Draghi o Berlusconi?

mercoledì 1 aprile 2015

TASOS KORONAKIS (Syriza):"Resteremo nell'euro e sistemeremo i conti"



Il giorno prima a La Repubblica ,Koronakis ha rilasciato piu o meno le stesse cose.In poche parole Syriza vuole sopravvivere in un campo di concentramento rispettando le regole che ti vengono imposte dall'Europa.A parte che bisognava pensarci prima perchè già tanti anni fa si sapeva che le cosa sarebbero andate in questo modo ...Ma d'altronde tutti voleva l'euro e dunque bisogna tenerselo...

da il Manifesto del 31 marzo 2015-Tasos Koronakis risponde alle domande di Angelo Mastrandrea

"Abbiamo già fatto molte cose.Il governo precedente aveva messo in atto una strategia di soffocamento,che abbiamo superato con l'accordo del 20 febbraio perchè abbiamo potuto slegare il finanziamento dal memorandum,guadagnare quattro mesi,mettere in dubbio l'ammontare del surplus primario e cominciare ad applicare il nostro programma di Salonicco  per affrontare la crisi umanitaria e dare la possibilità ai cittadini di pagare i debiti in cento rate.Da questa misura abbiamo già  incassato 500 milioni.Questo permette al governo di ripartire,ma anche alla gente di respirare.Se l'Ue avesse accettato la prima lista di riforme saremmo andati anche piu spediti,ma evidentemente qualcuno non voleva che l'accordo fosse applicato.Ora abbiamo presentato una seconda lista di riforme,ma è chiaro che,così come rispettiamo le regole Ue anche se non siamo d'accordo,allo stesso modo rispetteremo anche il mandato che abbiamo avuto dal nostro popolo.Non accetteremo misure recessive e di austerità".

"Il nostro obiettivo,in questi primi mesi, è di migliorare la vita della gente.La gente capisce che in questo momento è in corso una durissima trattativa,per questo abbiamo un grande sostegno,anche da persone che non ci hanno votato.E' importante inoltre fare delle riforme strutturali che ripristinino i diritti e la democrazia,dalla riapertura della tv pubblica Ert alla riassunzione dei dipendenti pubblici licenziati,fino alla riforma della pubblica amministrazione.Un punto molto importante è quello delle frequenze televisive,dove c'è uno scontro molto forte perchè finora i privati non hanno pagato nulla.Vogliamo inoltre fare una grande battaglia contro la corruzione,i traffici di combustibile,il contrabbando di sigarette e abbiamo avviato trattative con le autorità svizzere per mettere una tassa sui capitali all'estero.Abbiamo intenzione anche di tassare i grandi patrimoni e ripristinare i contratti collettivi di lavoro,affrontare il lavoro nero e dare la cittadinanza ai figli degli immigrati,nonchè chiudere le carceri di massima sicurezza di tipo C.Poi ci sono le misure per la crisi umanitaria:vietati i pignoramenti della prima casa,sostegno economico agli affitti,la corrente elettrica riallacciata a chi se l'era vista staccare".

"La Grecia deve liberarsi dal cappio del debito per poter trasferire le risorse necessarie a far ripartire l'economia:l'abbiamo chiamato "patto per la ricostruzione produttiva del Paese".Solo così possiamo rompere il circolo vizioso dell'austerità e affrontare i grandi problemi della disoccupazione e della crisi umanitaria".

Nessun commento:

Posta un commento