Anglotedesco

Anglotedesco

Secondo voi chi fa piu danni all'Italia Draghi o Berlusconi?

venerdì 22 maggio 2015

NEWS BREVI DAL MONDO.Rallenta la Germania




Da oggi ,ogni venerdi, pubblico in breve le notizie dall'Europa e dal mondo che ritengo piu interessanti trovate sulla rivista l'Internazionale.

da L'INTERNAZIONALE

AUSTRALIA/Multinazionali da tassare

Il ministro del Tesoro australiano Joe Hockey ha dichiarato che il governo introdurrà una tassa contro trenta multinazionali."Hockey non ha rivelato i nomi delle aziende",scrive il Wall Street Journal,ma ha precisato che questi gruppi sottraggono i profitti guadagnati in Australia al fisco locale,portandoli in Paesi che gli garantiscono un livello d'imposizione fiscale basso o addirittura nullo".Nel gruppo dei trenta dovrebbero esserci aziende come Google,Apple e Microsoft.L'annuncio di Hockey è arrivato insieme alla presentazione del bilancio pubblico per l'anno fiscale 2015-2016 che si chiuderà in deficit.

FINANZA/Sanzioni salate

Cinque delle piu grandi banche del mondo pagheranno complessivamente una multa di cinque miliardi di dollari alle autorità del Regno Unito e degli Stati Uniti per aver manipolato il mercato dei cambi monetari.Come scrive il Financial Times,la britannica Barclays dovrebbe versare circa tre miliardi di dollari.Le altre banche coinvolte sono la svizzera Ubs,la statunitensi  Jp Morgan Chase e Citigroup e la britannia Royal Bank of Scotland (Rbs) potrebbero pagare un miliardo.

USA/Lavoratori svaniti nel nulla

Ampie zone degli Stati Uniti,scrive il Wall Street Journal,sembrano in via di ripresa.Nei centri industriali  a sud di Chicago,per esempio,la disoccupazione è scesa nettamente:nell'ultimo anno a Decatur è passata dal 10,2 al 7%.Piu che alla ripresa,spiega il quotidiano,questo risultato è dovuto al fatto che "in queste zone i lavoratori,stanno sparendo:molti sono andati via oppure hanno deciso di non cenare piu un impiego".Secondo il governo, "su venti aree metropolitane che hanno registrato un calo della disoccupazione del 2,7%,sedici hanno avuto anche un calo della forza lavoro.Metà di queste città,come Detroit e decatur,si trovano nel Michigan e nell'Illinos".


EUROZONA

Nei primi tre mesi del 2015 l'economia dell'eurozona è cresciuta dello 0,4% rispetto all'ultimo trimestre del 2014,uno dei risultati migliori degli ultimi due anni.La crescita è stata rafforzata dalla Francia il cui Pil è aumentato dello 0,6%, e anche dall'Italia , che è ufficialmente uscita dalla recessione registrando un +0,3%.
Il pil spagnolo è cresciuto dello 0,9%.Rallenta invece la Germania ,che passa dal +0,7% del quarto trimestre del 2014 allo 0,3% del primo trimestre del 2015.

Nessun commento:

Posta un commento