Anglotedesco

Anglotedesco

martedì 26 maggio 2015

ROMANO PRODI:"Non c'è una politica alternativa a quella tedesca"




Due parole sulla vittoria di Podemos a Barcellona e a Madrid.Faranno la fine di Tsipras.Non puoi pretendere di far diventar piu buona la dittatura europea per ricevere in cambio dei favori, i debiti li devi pagare punto e basta.Le sinistre devono unirsi per distruggere l'euro, sul piano economico ogni singolo paese deve poter fare ciò che vuole, vorrei invece affidarmi all'Europa per la Giustizia perchè quella italiana fa davvero schifo.
Adesso Prodi critica l'Europa ma è quello che lui ha voluto insieme ad altri come D'ALema,Amato e...Silvio Berlusconi.

da IL CORRIERE DELLA SERA DEL 26 maggio 2015-Romano Prodi

"E' un lunedi nero per l'Europa.Mi riferisco alla Grecia,e non solo.In Spagna crollano i partiti.Francia e Inghilterra si sono chiamate fuori dall'accordo sugli immigrati.Ma la notizia peggiore è il voto polacco".

"Andrzes dura.Un voto straordinario:in negativo d'intende.Nei sondaggi Dura era testa a testa con il candidato di Tusk.Bronislawe Komorowsky.Invece ha vinto a valanga,grazie ai voti della Polonia rurale.E questo è un segno inquietante.La Polonia e il Paese che ha performato meglio in questi anni,che ha ricevuto piu aiuti dall'Europa.E' la sesta economia dell'Unione .Ne esprime il presidente,Donald Tusk.Ma l'uomo di Tusk ha perso.E ha vinto l'uomo di Kaczynski.Con una linea portatrice di tensioni,perchè fortemente antieuropa.Antitedesca.E antirussa".

"In Spagna è in corso una rivoluzione politica,contro i vecchi partiti piu che contro l'Europa.Il governo popolare è obbediente alla linea tedesca;e il popolo gli si rivolta contro,a cominciare dalle grandi metropoli,che danno tono al Paese.Ma sono davvero troppi in Europa i segnali di disegrazione,non la ferma nessuno".

"E' ormai chiaro che la Grecia tanti soldi da pagare non li ha.Lo sapevano tutti.Il 25% dei greci è disoccupato,il reddito è crollato molto di piu di quanto si attendessero i fautori dell'austerity.La Grecia non ha lo sfogo dell'export che ha l'Italia,la Grecia esporta meno della provincia di Reggio Emilia;un pò di cemento,un pò di turismo;le crolla il reddito interno,crolla tutto.E' stato un braccio di ferro in cui ognuno ha pensato  che l'altro cedesse;invece per salvarsi ognuno dovrebbe cedere qualcosa se la Germania fosse intervenuta all'inizio della crisi,ce la saremmo.Lavata con 30-40 miliardi;oggi i costi sono dieci volte di piu".

"I greci hanno mostrato una sbruffoneria che ha mal disposto i negoziatori.Ho notato un'irritazione progressiva nei loro confronti,man mano che usavano parole violente.Tirare fuori il nazismo non ha aiutato. Schaeuble non lo puoi prendere in giro.Purtroppo lui può prendere in giro te,perchè è forte.Ma sentire i soliti pregiudizi sulla pigrizia mediterranea è un altro segno di disgregazione.Siamo alla canna del gas.Ma c'è ancora lo spazio per un accordo.A due condizioni:che sia chiaro; e che sia subito.Non è piu possibile un altro rinvio.Si può ancora arrivare a un mezzo default,con la Grecia che ottiene l'allungamento dei termini e la ristrutturazione del debito,che non potrà essere rimborsato per intero,ma in cambio accede ad alcune richieste:neppure le promesse elettorali di Tsipras potranno essere mantenute per intero"

"Non ci sono le condizioni oggettive per il contagio.Il bilancio italiano è sotto controllo,i tassi sono bassi,si intravede la ripresa,sia pure debole.Zingales ipotizza un panico,con i capitali che fuggono.E la miccia del panico è l'incertezza.Nessuno specula su un Paese se sa già che non viene abbandonato dagli altri".

"Si.L'Europa non ha piu politica,ne idee;ha solo regole,aritmetica.Quando definivo "stupido" il patto di stabilità,sapevo che si sarebbe arrivati a questo punto.Non si governa con l'aritmetica.Juncker ha annunciato il suo piano di investimenti nove mesi fa.Il tempo in cui nasce un bambino.Ma non si è ancora visto nulla"

"Di richiami alla solidarietà europea ne ha fatti,ma non si vede una politica alternativa a quello  di Berlino.Eravamo un'unione di minoranze;ora siamo un'Europa a una dimensione,quella tedesca.Ho sperato a lungo che Francia,Spagna e Italia trovassero una linea comune.Non ci sono riusciti,perchè ogni paese credeva di essere piu bravo dell'altro;in particolare la Spagna e la Francia pensano di essere piu brave dell'Italia.Il voltafaccia di Parigi sugli immigrati è clamoroso:l'Europa ha annunciato un accordo,e l'ha disatteso sei giorni dopo.Almeno Cameron  ci ha presi in giro fin da subito:ha offerto le sue navi per il salvataggio dei profughi,a patto che restassero tutti in Italia"

Nessun commento:

Posta un commento