Anglotedesco

Anglotedesco

giovedì 28 maggio 2015

WOLFANG SCHAEUBLE:"Alla Grecia non faremo sconti sul debito"



Debito,moneta sovrana o no,il ceto medio-basso è in crisi in ogni angolo del mondo e c'è una vera e propria guerra fra poveri.Certi lavori da operai vanno fatti per pochi euro e dunque c'è bisogno degli stranieri nonostante le destre continuano a menarla con "gli immigrati rubano il lavoro ai nostri".
Il governo Tsipras è una vera e propria fregatura e sono d'accordo con Schaeuble quando ricorda che vogliono restare nell'euro ma non rispettare il programma della dittatura europea.Le sinistre si devono svegliare:non puoi pretendere che all'improvviso l'Europa diventi piu buona e che ti dica che i debiti non si pagano.Ci vuole un cambiamento netto.

Da LA REPUBBLICA del 28 maggio 2015

WOLFANG SCHAEUBLE:

"Abbiamo speso di piu.Quando la crisi è cominciata negli Usa,la Germania aveva il piu grande deficit di bilancio del secondo dopoguerra.Abbiamo fatto proprio quello che gli economisti internazionali ci suggeriscono sempre:abbiamo sostenuto la domanda.Adesso però l'economia va meglio,perciò abbiamo ridotto il deficit.Facciamo esattamente quello che auspicava John Maynard Keynes".

"Vorrei ricordare che in Grecia c'è stato un taglio del debito.Nel 2012 abbiamo condonato a quel paese piu della metà della sua esposizione nei confronti degli investitori privati.Mi sono battuto molto a lungo per questo taglio del debito,contro il consiglio della Bce,ma anche contro il consiglio dell'Fmi e contro il consiglio di molti economisti.Loro,non io, hanno valutato in modo sbagliato la situazione".

"Da un punto economico,tutto questo è stato un secondo passo.Infatti l'anno scorso la Grecia ha pagato sul suo debito statale un interesse piu basso della Germania.In questo momento quel Paese ha problemi piu urgenti dei suoi debiti.La Grecia non è piu competitiva.Abbiamo detto:vi aiutiamo,ma voi dovete tornare a muovervi finanziaramente con le vostre gambe.E' questa la filosofia del programma di salvataggio.Il nuovo governo dice:vogliamo mantenere l'euro,ma non vogliamo piu il programma.Le due cose non stanno assieme".

"Il problema è,però,che la Grecia,fra tutti gli Stati dell'euro, è quello che,in proporzione,ha il piu alto numero di dipendenti pubblici,e vuole assumere ancora.Il Paese ha un salario minimo piu alto di molti altri Stati membri, e chiede nuovi aiuti finanziari.L'Europa è complicata,ma è uno straordinario e prezioso tentativo di creare qualcosa di nuovo e di superare le vecchie rivalità.Lei deve convincere di  questo la gente,anche in Germania.Non funzionerà,se non c'è fiducia.E questo comporta che si rispettino i patti"

Nessun commento:

Posta un commento