Anglotedesco

Anglotedesco

giovedì 4 giugno 2015

GIORGIOS STATHAKIS (Ministro gov Tsipras):"Non vogliamo metterci contro i governi europei".




Sto leggendo il libro di Varoufakis che a breve pubblicherò dei pezzi.Fingono di ribellarsi all'Europa ma in realtà l'accontentano e lo dimostrano anche le risposte che Giorgos Stathakis da alla giornalista Maria Serena Natale.L'importante è la stabilità del sistema bancario... non aggiungo altro.

da IL CORRIERE DELLA SERA del 31 maggio 2015-il Ministro di economia Infrastrutture del governo Tsipras Giorgos Stathakis risponde alle domande di Maria Serena Natale

"Il terzo salvataggio dipende dal mix di sostenibilità del debito e proiezioni di crescita per i prossimi tre-quattro anni,il quadro non è ancora chiaro.L'accordo al quale puntiamo però esclude la necessità di un nuovo piano di salvataggio.La missione del Fmi in Grecia scade a marzo 2016.Non c'è motivo di prevedere un allungamento".

"Il nostro filo è una politica realistiche,razionali.I temi chiare sono riforme dell'Iva e abbassamento degli obiettivi di avanzo primario,per il 2015 chiediamo l'1%,da portare gradualmente al 3%  entro il 2018.Revisione delle regole del mercato del lavoro,energia e privatizzazioni,misure sul debito privato".

"Il prestito Fmi ammonta in totale a 17 miliardi,con gli interessi dobbiamo restituirne 20.Rispetteremo tutti gli impegni che abbiamo ereditato.Dopodichè,ci sono altre aree d'intervento come i rimborsi dei titoli Bce,per i quali si possono allungare le scadenze o rivedere i tassi.Non è esclusa la possibilità di pagare dopo il 2022".

"All'inizio abbiamo avuto difficoltà,ora superate.Non vogliamo che passi l'idea di una contrapposizione tra Syriza e i governi europei.Navigazione ,turismo,competenze.Dobbiamo rafforzare agricoltura e  artigianato,investire sull'innovazione".








Nessun commento:

Posta un commento