Anglotedesco

Anglotedesco

Secondo voi chi fa piu danni all'Italia Draghi o Berlusconi?

domenica 14 giugno 2015

NEWS BREVI.Usa,presiti nell'ombra...



Sempre interessante leggere quello che succede nel mondo.Piu le leggi e piu capisci come sono provinciali la stragrande maggioranza degli italiani.

da L'INTERNAZIONALE

USA-i prestiti nell'ombra

Le banche ombra, istituti finanziari non soggetti alla vigilanza e alle norme bancarie ,hanno ormai il controllo dei prestiti ipotecari garantiti dal governo statunitense attraverso le agenzie Fannie Mae e Freddie Mac.Come spiega il Financial Times,ad aprile queste aziende controllavano il 53% di un mercato che nel complesso vale 9.800 miliardi di dollari.L'avanzata delle banche ombra è dovuta al progressivo ritiro delle grandi banche tradizionali statunitensi,come la Wells Fargo ,la Bank of America e la Jp Morgan,che stanno pagando le conseguenze della crisi del 2008 e devono adeguarsi a norme molto piu severe.


GIAPPONE-la rivoluzione dei robot

Le macchine potrebbero aiutare il Giappone a gestire la carenza di manodopera causata dall'invecchiamento della popolazione scrive Bloomberg Businesweek.Il primo ministro Shinzo Abe ha parlato di "rivoluzione dei robot",quando il 15 maggio ha lanciato un progetto quinquennale per lo sviluppo di macchine intelligenti che coinvolge duecento tra aziende  e università.
"L'iniziativa si propone di diffondere l'uso dei robot nelle aziende manifatturiere nel settore delle costruzioni e nella sanità.Le vendite annuali di robot dovrebbero salire dagli attuali  600 miliardi di Yen (4,3 miliardi di euro) a 2,400 miliardi nel 2020".Il Giappone è leader mondiale della robotica,ma "il governo teme di perdere il primato.La Cina ha già 530 aziende di robotica,che tra il 2012 e il 2014 hanno aumentato dal 4 al 13% la loro quota sul mercato interno".


MAROCCO-abortire a Rabat

Il 16 maggio 2015 un comunicato dal Gabinetto reale del Marocco ha annunciato che il diritto dell'aborto sarà garantito anche alle donne vittime di stupro o di incesto,o in caso di gravi malformazioni e malattie del feto, scrive Al Huffington Post.Secondo il sito,re Mohammed VI ha già dato istruzioni affinchè queste disposizioni siano incluse nel codice penale.Finora la legge marocchina prevedeva l'interruzione di gravidanza  solo se la salute della madre era in pericolo.E un'apertura timida,scrive Jeune Afrique, "che le autorità giustificano con l'ostilità dell'opinione pubblica verso le  depenalizzazione totale chiesta dalle associazioni per i diritti delle donne".Eppure in un'intervista al settimanale Tel Quel anche il ministro della salute Hossein el Quardi ha dichiarato che "bisogna assolutamente legalizzare l'aborto perchè non si tratta di una questione esclusivamente medica,ma anche sociale".Sempre su Al Huffington Post,il ginecologo Chafik Chraini,il volto della campagna per il diritto all'aborto fa notare che il 70% dei paesi sviluppati garantisce il diritto all'interruzione di gravidanza solo i limiti entro i quali intervenire variano tra le 14 e 24 settimane.Alcuni paesi musulmani come la Tunisia e la Turchia hanno addirittura legalizzato l'aborto prima ancora della Francia".




Nessun commento:

Posta un commento