Anglotedesco

Anglotedesco

Secondo voi chi fa piu danni all'Italia Draghi o Berlusconi?

mercoledì 10 giugno 2015

NOURIEL ROUBINI:"Atene ha bisogno di almeno 30 miliardi"




Si,ha veramente bisogno di quei soldi come dice Nouriel Roubini,ma dove li trova? Semplice:aumentando la disoccupazione, tagliando le pensioni dei ceti medio-bassi perchè ormai se vuoi avere i prestiti (non regali) ,devi fare così.Varoufakis e Tsipras in campagna elettorale avevano promesso che si sarebbero ribellati a questo sistema, ma alla fine hanno ceduto.


da LA REPUBBLICA dell'8 giugno 2015-Nouriel Roubini risponde alle domande di Eugenio Occorsio

"Non bisogna ascoltare quanti,sempre di piu, sostengono che l'Europa se la caverà benissimo  anche la Grexit,che sarà solo un fastidioso incidente di percorso e poi verrà riassorbito.Non è così:l'intera economia internazionale sarebbe sconvolta da uno sviluppo del genere,e il contagio sarebbe immediato e devastante a partire dalle economie piu deboli.Ma proprio per questi effetti pesantissimi,che i governanti  europei in cuor loro non si nascondono malgrado le esternazioni di circostanza,mi sono convinto che un accordo sulla Grecia alla fine si farà".

"La Grecia ha realisticamente bisogno di 30-40 miliardi di nuovi finanziamenti.Lo scenario che ho ricostruito è il seguente.Che si vada a un terzo memorandum,con tutte le perdite di sovranità connesse,è improponibile.Però i soldi servono per pagare gli interessi e garantire un minimo di livello di liquidità che renda possibile la ripresa.In parte li garantirà la Bce attraverso diverse vie.Nel nuovo piano l'FMI rimane con un ruolo di mera assistenza tecnica senza incrementare la sua posizione.La chiave sta nella BCE.Si parte con un ampliamento degli Emergency Liquidity Agreement (i fondi creati per via elettronica dalla banca centrale greca sotto controllo di Francoforte),e poi come segno di fiducia e di  emergenza,e ci sarà l'eccezione che consente di accettare i titoli greci in garanzia per finanziamenti cash in euro anche se non sono in possesso dell'investiment gradè di Moody's.Fin qui l'intervento monetario vero e proprio.Il passaggio decisivo,quello che si intersercano finanza e politica,sarà però  l'ingresso della Grecia nel quantitative easing".

"I membri del Fondo salvastati deliberano un finanziamento-ponte per Atene,al di là di qualsiasi memorandum.Il Fondo emette allora dei Bond appositi che vengono acquistati ancora dalla Bce,che può farlo perchè è ammesso che compri nell'ambito del Qe anche un certo ammontare di titoli emessi da istituzioni sovranazionali,come la Banca europea degli investimenti o appunto il Fondo salvastati".

"Ormai Varoufakis è stato messo all'angolo e non guida piu le trattative.Non so cosa passasse per la sua testa al momento delle sue "interperanze" verbali.Credo che sia stato usato come testa d'ariete per sfasciare con decisione gli equilibri precedenti che per la Grecia erano oggettivamente insostenibili.Non è che abbiamo fatto errori veri e propri,diciamo che è stato usato inizialmente come il "poliziotto cattivo" che fa irruzione nell'obiettivo e poi lascia il terreno ai colleghi piu diplomatici.C'è un altro fatto da tener presente:se Varoufakis non avesse fatto la parte del cattivo e avesse assunto un atteggiamento piu remissivo,Tsipras si sarebbe trovato a confrontarsi con Schaeuble mentre così di fatto ha potuto elevarsi a interlocutore diretto della Merkel con una trattativa di diritto politico".

Nessun commento:

Posta un commento