Anglotedesco

Anglotedesco

Secondo voi chi fa piu danni all'Italia Draghi o Berlusconi?

mercoledì 8 luglio 2015

ANTONIO MARTINO:"Lasciamo fallire la Grecia"




Pubblico anche chi ha il coraggio di andare controcorrente e uno di questi è sicuramente il professore ed ex Ministro degli Affari Esteri del primo governo Berlusconi, Antonio Martino. Condivido su tutto tranne sulla California. Signori, l'Unione Europea non si può minimamente paragonare agli Stati Uniti d'America, ci sono dei sistemi troppo diversi a partire dalla banca centrale e dalla moneta.

da LIBERO del 3 luglio 2015-il professor Antonio Martino risponde alle domande di Sandro Iacometti

"La responsabilità fondamentale è dell'Europa.Dagli alti ideali del processo di unificazione economica,partito proprio in Italia grazie anche a mio padre,del cui lavoro sono molto orgoglioso,si è passati ad un meccanismo con cui redistribuire reddito da un paese all'altro.Fuori dai denti, per dare fregature ad alcuni Stati e vantaggi ad altri".

"La parola spread è inglese,ma non ho mai sentito un americano che si preoccupasse dello spread fra il tasso di interesse californiano e quello texano.Perchè a nessuno è mai venuto in mente che se la California non riesce a collocare i titoli di stato i texani li debbano comperare.La California fallisce e quelli che hanno i titoli se ne fanno una ragione".

"Quello che vale per il governo federale americano da oltre due secoli perchè non dovrebbe valere per l'Europa? Se la Grecia non può onorare i suoi debiti deve fallire,i titoli diventano carta straccia e quelli che li hanno comprati subiscono una perdita in conto capitale,del resto hanno lucrato sugli alti tassi di interesse per molto tempo.Vuol dire che gli andata male,hanno fatto l'investimento sbagliato".

"L'FMI è stato creato a  Bretton Woods con lo scopo di finanziare i Paesi in deficit per evitare che svalutassero la loro moneta,quando nel 1967 venne sciolto il Consorzio dell'oro e la convertibilità dei dollari in oro smise di essere pensabile, il Fondo avrebbe dovuto essere abolito.Invece fu mantenuto in vita,malgrado non serva assolutamente a niente tranne che a distribuire laute prebende a quelli che ci lavorano".

"Luigi Einaudi riteneva che la moneta unica avrebbe impedito agli Stati di pagare le spese pubbliche facendo stampare denaro alle banche centrali e dando vita alla piu iniqua di tutte le imposte che è l'inflazione.Ma quell'idea è stata tradita,perchè quello che sta facendo Mario Draghi con il Qe altro è che  monetizzare il debito degli Stati membri,una cosa non prevista dai trattati". 

Nessun commento:

Posta un commento