Anglotedesco

Anglotedesco

Secondo voi chi fa piu danni all'Italia Draghi o Berlusconi?

mercoledì 19 agosto 2015

Il frate gaudente che si comprava pure i pozzi di petrolio



Lo chiamavano frate ma quella che aveva comprato non era proprio la cella di un monastero.Padre Franco Decaminada ,infatti, si era concesso una reggia in Toscana con 18 stanze e 6 bagni, mansarda e taverna,finiture ricercate,412 metri quadrati di superficie abitabile piu un giardino di 29.000 metri quadrati e naturalmente piscina.Si chiama "Villa Ombrellino" e si trova nel bel mezzo della Tenuta Magliano,proprietà fin dal Settecento dei principi Vivarelli Colonna,tutto lusso e girasoli,ulivi e agricoltura biodinamica,natura incontaminata e moderne tecnologie,circondata dai vigneti del Morellino di Scansano,in uno degli angoli piu suggestivi del Granducato,uno scorcio che sembra rubato a un quadro del Rinascimento.E che si trova a pochi km da Capalbio,località di mare che com'è noto ospita da sempre i ritiri spirituali dei vip.Pare che un altro di quei casali,accanto a quello del religioso,fosse stato comprato dalla proprietaria della Moèt & Chandon,che aveva costruito una grande cantina per lo champagne.Perfetto,no? Così, se padre Franco voleva pregare,aveva a disposizione anche il vin santo...
Villa Ombrellino è stata sequestrata nell'aprile 2013 quando il sacerdote è stato arrestato.La Procura di Roma lo accusa infatti di averla pagata con i soldi sottratti agli ospedali che doveva amministrare.Proprio così:gli ospedali sono andati gambe all'aria,con un buco stimato in quasi 800 milioni di euro e 1500 persone a tremare per il loro posto di lavoro,e intanto don Franco se la spassava da principe toscano nella sua tenuta a cinque stelle e 18 stanze, piscina e maxiparco.L'aveva acquistata nel maggio del 2008,attraverso una finanziaria lussemburghese.Prezzo:1.033.232 euro,ma a sentire gli esperti ne potrebbe valere il doppio.E i soldi dove li ha presi? Secondo gli inquirenti,il religioso avrebbe fatto sparire dalle casse degli ospedali,insieme ad altri due soci,la bellezza di 14 milioni di euro.Due milioni se li è presi cash,in contanti, presentando rimborsi di spese mai effettuate.Il resto transitava sui suoi conti correnti bancari in vari modi.Perchè, si sa, le vie del Signore sono infinite.Ma anche quelle della finanza non scherzano
Don Franco appartiene ai Figli dell'Immacolata Concezione ,una congregazione fondata dal beato padre Luigi Monti nel 1857 con il fine di prestare "assistenza sanitaria e supporto spirituale ai bisognosi".Le tre regole fondamentali deui frati sono (o meglio sarebbero):

1) curvarsi su ogni malato con ottica di fede

2) aiutare i ragazzi in difficoltà

3)prevenire ogni tipo di male.Chissà come si sarà rivoltato padre Monti nella sua beata tomba a vedere quel seguace degenere che, anzichè curare colerosi e vaiolosi,come faceva lui,se la spassava a Villa Ombrellino,senza riuscire a prevenire alcun  tipo di male,nemmeno il suo.E pensare che ogni 8 dicembre,festa dell'Immacolata Concezione,anchedon Franco s'inginocchia con tutti i suoi confratelli davanti alla statua della Madonna per rinnovare i voti ,come vuole la regola dell'ordine:castità,obbedienza e povertà."Anche quest'anno sarò povero con la tenuta dei principi Vivarelli Colonna,18 stanze,6 bagni,piscina a 29.999 metri di giardino" avrà promesso tutto contrito.Facendo sorgere un dubbio ai piu, se ne va per l'Immacolata Concezione     ,che cosa si compravaVersailles?                        

Nessun commento:

Posta un commento