Anglotedesco

Anglotedesco

martedì 1 settembre 2015

DANIEL GROS:" La Merkel non vuole limiti al libero scambio"




Ripenso a quello che ha detto sabato scorso a La Repubblica Zygmunt Bauman,ed ha ragione in pieno.Tutti si lamentano ma a tutti fanno comodo questi disperati disposti a lavorare da schiavi per pochi euro all'euro e portando avanti l'ordine neoliberista.
Da Salvini sull'immigrazioni si sentono buffonate spaventose.Ieri ha fatto circolare su Twitter,con tanti pecoroni imbecilli che ci credono, che nel campo profughi di Mineo sono solo 3 i richiedenti asilo.Da dove le prende questi dati assurdi lo sa solo lui.

da LA REPUBBLICA del 1 settembre 2015- Daniel Gros risponde alle domande di Eugenio Occorsio

"La Merkel ha preso l'iniziativa nella tragedia dei migranti perchè ha un problema in casa o perchè vuole riaffermare la sua leadership non solo finanziaria,ma sotto il profilo dell'equità,della giustizia,dell'umanità.L'Europa arriva sempre in ritardo:la Germania le offre l'occasione per esserci proprio sulla questione piu drammatica".

"C'è una differenza con le altre questioni che dividono l'Europa: anzichè essere gli altri che chiedono qualcosa alla Germania, è la Germania che chiede qualcosa agli altri.Coordinamento,solidarietà,regole.Perfino l'austero ministro Schaeuble ha detto che la Germania è abbastanza ricca da sopportare lo sforzo aggiuntivo,purchè però gli altri lo facciano in ragione delle loro capacità.La Merkel fa sempre così:indugia poi all'improvviso passa all'azione.Quando disse ok all'Unione bancaria,in pochi mesi fu fatta.Sulla Grecia,stesso copione".

"La cancelliera dice che se non si definisce la questione dei profughi con giuste quote e corrette applicazioni,si porrà la questione di Schenghen ,ma aggiunge che non è questo quello che vuole.E' ben diverso dalla chiusura egoistica e dalla confusione generata dagli inglesi che vogliono limitare la libera circolazione delle persone,caposaldo dei trattati europei".

"Per spirito umanitario e realismo quasi tutti i siriani hanno diritto all'asilo ed è impossibile capire dove sono sbarcati.Il problema per Berlino sono i balcanici,solo l'1% dei quali ottiene l'asilo.Per velocizzare le procedure la Germania sta rafforzando gli uffici con 2000 funzionari"

Nessun commento:

Posta un commento