Anglotedesco

Anglotedesco

Secondo voi chi fa piu danni all'Italia Draghi o Berlusconi?

venerdì 2 ottobre 2015

ALBERTO QUADRIO CURZIO:"Nel 2015 avremo delle buone sorprese"




Ma non c'è dubbio,con l'assunzione di altri schiavi con contratti part time,i numeri saranno molto interessanti.Al professor Alberto Quadrio Curzio consiglio di leggersi il rapporto del World Economic Forum.

da IL RESTO DEL CARLINO del 29 settembre 2015-Alberto Quadrio Curzio risponde alle domande Claudia Marin

"Renzi e Padoan tengano duro con l'Europa nel voler ridurre le tasse sulla casa.Sia per la specificità del nostro Paese,sia perchè l'intervento rientra in un profilo temporale di rimodulazione del carico fiscale complessivo che ha già contemplato anche il taglio del costo lavoro".

"Quest'anno un azzeramento dell'imposta sulla prima casa ha due specificità che la giustificano:il mercato dell'edilizia è reduce da una botta fiscale non indifferente e quindi un alleggerimento dell'imposizione sulla prima casa è un tonico necessario.E in Italia la proprietà della è molto diffusa.Quindi un'operazione delgenere restituisce un pò di potere d'acquisto alle famiglie ed è una buona spinta ai consumi".

"L'Europa non tiene conto del profilo temporale della rimodulazione fiscale.Ora,se quella sulla casa fosse una decisione una tantum,allora avrei anch'io forti dubbi.Ma una riduzione collocata in una rimodulazione fiscale complessiva,ha molto senso.Il taglio dell'Irap,la decontribuzione per i neoassunti e gli 80 euro sono alleggerimento dell'imposizione sul costo del lavoro.Non solo,l'anno prossimo sarà la volta della riduzione dell'imposizione sulle imprese e l'anno dopo sulle persone fisiche.In questo quadro,l'operazione sulla casa ci sta tutta".

"la ma impressione è che anche nl 2015 avremo dell buone sorprese.L'orizzonte dell'1% del Pil mi sembra piu vicini.Per il 2016 l'orizzonte programmatico,fissato nell'aggiornamento del Def all'1,6% pò considerarsi anche tendenziale,nel senso che la probabilità che si realizzi è molto alta.Le riforme e la riduzione dell'imposizione fiscale diventano il carburante per la ripresa".

Nessun commento:

Posta un commento