Anglotedesco

Anglotedesco

Secondo voi chi fa piu danni all'Italia Draghi o Berlusconi?

martedì 6 ottobre 2015

DANIEL GROS:"Il Portogallo ha saputo coniugare export e rigore"




Cominciamo dalle ultime parole di Gros.Purtroppo si, in questa Europa e in questo mondo comandato dai mercati,l'austerità è fondamentale e i portoghesi hanno deciso di premiare il partito che l'ha attuata.Però nella stessa pagina nell'articolo sopra l'intervista a  Daniel Gros Alessandro Oppes fa giustamente notare che:non significa la fine della vigilanza sui conti del governo lusitano,ma il premier può far passare il messaggio che "abbiamo ripreso a camminare da soli".I dati macroeconomici gli danno ragionre-il deficit al 3% ,il Pil che cresce al di sopra della  media Ue,la situazione sociale un pò meno.La fuga dei giovani continua,centomila sono andati all'estero solo quest'anno,per chi resta la prospettiva è quella di diventare un "quinhenteurista".Guadagnare 500 euro al mese.E' il modello call center",come lo chiama Nicolau Santos,editorialista del settimanale Expresso:"Il 50% della popolazione occupata riceve meno di 8000 euro l'anno",come se la metà dei portoghesi facessero i telefonisti.Ma neppure questa volta è bastato per provocare uno scossone.


da LA REPUBBLICA del 5 ottobre 2015 -Daniel Gros risponde alle domande di Eugenio Occorsio

"Il Portogallo rappresenta un esempio da laboratorio del mix vincente fra austerità e incremento dell'export.E quando i due fattori si combinano virtuosamente succede anche, ed è un caso quasi unico,che il partito che ha imposto l'austerità vinca le elezioni".

"In Portogallo la corruzione e l'evasione c'è in misura minore.E c'è capacità di fare sistema-Paese.Hanno ridotto i salari meno che la Grecxia ma con risultato ben diversi,hanno impostato serie campagne turistiche pur disponendo di meno attrazioni della Grecia stessa e hanno rafforzato la produttività e la manifattura donde l'incremento dell'export.Ancora:hanno investito nell'istruzione,fondamentale in un Paese che viene da una storia di dittatura il cui obiettivo era tenere il meno colta possibile la popolazione".

"Coelho ha dimostrato coerenza e capacità di coagulare alleanze al bisogno.Ora beneficierà delle condizioni favorevoli nell'eurozona,Spagna compresa.Ha parlato chiaro al suo popolo,anche in questa campagna elettorale:qui sono finiti i soldi.L'austerity non piace a nessuno ma è necessaria,e continuerà ad esserlo ancora a lungo"

Nessun commento:

Posta un commento