Anglotedesco

Anglotedesco

mercoledì 25 novembre 2015

MASSIMO D'ALEMA:"L'Occidente ha fatto troppi errori"




Se a parlare di queste cose è il signor Massimo D'Alema...uno che di fallimenti di politica estera se ne intende, è hanno pure il coraggio di parlare.


da LA REPUBBLICA del 24 novembre 2015-Massimo D'Alema risponde alle domande di Andrea Bonanni

"Dobbiamo mettere a fuoco chi è il nemico.Per me è il fondamentalismo di origine Wahabita ha basi in Paesi che sono nostri amici ed alleati.Un discorso chiaro con l'Arabia Saudita e con i Paesi del Golfo è stato rinviato per troppo tempo.E poi bisogna dare un'impostazione corretta a questa sfida cruciale per l'avvenire di tutto il pianeta:non è una guerra tra l'Occidente e l'Islam,la guerra principale è all'interno del mondo islamico.Se la descriviamo come uno scontro di civiltà,facciamo il gioco degli  integralisti,che possono fare appello a qualche giustificato rancore del mondo arabo  nei nostri confronti.Invece è importante che lo schieramento contro il terrorismo sia il piu ampio possibile e coinvolga il maggior numero di Paesi islamici.Gli Stati Uniti hanno messo troppo tempo a capire,che occorreva vedere l'Iran come un interlocutore e non come il diavolo:questa è la posizione di Israele,ma non possiamo permetterci di farci dettare la nostra strategica dagli israeliani".

"Purtroppo gli errori dell'Occidente hanno messo in mano l'iniziativa strategica all'asse Putin-Assad,il che non mi piace e non è privo di rischi.Ma è in gran parte colpa nostra.Io penso che alla fine Assad.Se ne dovrà andare.E se l'Occidente agirà unito,si potrà arrivare ad una soluzione accettabile da tutti.In Siria ci vorrà un governo che comprenda anche forse che oggi sostengono Assad,perchè non si tratta di un dittatore isolato,ma ha il sostegno di una parte della società siriana in cui si riconoscono iper esempio,anche le comunità cristiane.La Merkel,insieme a Sarkozy,ha fermato i ngoziati di adesione e poi è andato a far visita a Erdogan alla vigilia delle elezioni perchè ha paura degli immigrati".

Nessun commento:

Posta un commento