Anglotedesco

Anglotedesco

Secondo voi chi fa piu danni all'Italia Draghi o Berlusconi?

venerdì 22 gennaio 2016

FRANCESCO GIAVAZZI:"L'accoglienza fatto positivo per i Paesi dell'euro"



Il neoliberista Giavazzi benedice l'immigrazione,e ci mancherebbe.Servono nuovi schiavi, bisogna tenere bassi i salari dei ceti medio-bassi sopratutto gli operai, e l'accoglienza è solo una scusa per cercare di distrarre la gente.
Questi disperati vengono in Europa e pur di trovare riFUGIO lavorano gratis o per un pezzo di pane .
QUESTA E' LA DITTATURA NEOLIBERISTA. 

da IL CORRIERE DELLA SERA del 18 gennaio 2016-pezzo di articolo di Francesco Giavazzi

L'accoglienza e l'inserimento dei rifugiati della nostra società,a prescindere dall'aspetto umanitario,è un fatto positivo per l'economia dei Paesi dell'euro.Aprire le frontiere ai rifugiati,come ha fatto la Germania,non solo è il modo etico per affrontare una tragedia inesorabile,ma,a patto di rispettare le condizioni che indicherò piu avanti,aiuta l'economia europea.Questa è la ragione per cui Angela Merkel non deflette dalla sua scelta di frontiere aperte.I Paesi dell'euro hanno due problemi:un tasso di fertilità molto basso,che via via riduce la popolazione,è una carenza di domanda.
Il tasso di fertilità nell'eurozona è in media 1,6 (cioè 1,6 figli per ogni donna).Per mantenere la popolazione stabile il tasso di fertiltà dovrebbe essere un pò sopra 2.Gli unici paesi europei,in cui questo accade sono Irlanda e Francia.La bassa fertilità è solo in parte compensata dall'allungamento dell'età lavorativa,che cresce troppo lentamente.
Risultato:la popolazione attiva scende,e questo ci costa circa mezzo punto l'anno di minor crescita.Diversamente dalla fertilità,che è un fenomeno dilungo periodo,la carenza di domanda è un'eredità della crisi.Ma entrambe,scarsa domanda e bassa fertilità,ritardando l'uscita dalla recessione.

Nessun commento:

Posta un commento