Anglotedesco

Anglotedesco

Secondo voi chi fa piu danni all'Italia Draghi o Berlusconi?

martedì 5 gennaio 2016

Le misure di austerità dell’Arabia Saudita




I pareri degli esperti raccolti da Il Foglio del 4 gennaio 2016.Io ne pubblico qualcuno

“L’Arabia Saudita ,il più grande esportatore al mondo di petrolio,è costretta a varare misure di austerità come una Grecia qualsiasi.Mazza:” Succede in questo momento delicato,mentre Riad ha una serie di sfide aperte per la sicurezza e il predominio regionale: innanzitutto la battaglia con l’Iran sciita ,anche attraverso le guerre in Yemen e Siria ;l’ Isis alle porte,il sostegno al governo del Cairo .Sfide che richiedono il dispiegamento di enormi risorse”.

Re Salman bon Abdulaziz Al Saud  salito al trono undici mesi fa a 79 anni,ha presentato un bilancio 2016 che prevede un deficit fino a 326 miliardi di riyal (87 milioni di dollari ,poco meno di 80 miliardi di euro).E ha annunciato tagli alle spese ,una riforma dei sussidi (quelli energetici costano il 13% del PIL) e privatizzazioni in una varietà di settori.Il primo decreto reale riguarda la benzina,che costerà il 50% in più (comunque 24 centesimi al litro),le bollette della luce (più salate per i ricchi) e dell’acqua (per tutti) .Misure ritenute necessarie perché il paese è in deficit da due anni.Nel 2015 il disavanzo di bilancio ha toccato il 15-16% del PIL.Livelli greci.” ( Viviana Mazza,Corriere della Sera 30 dicembre 2015).

“La ragione di queste misure di austerità in paesi ricchissimi fino a pochi anni fa è l’ormai nota e prolungata discesa del prezzo del petrolio. A dicembre il Brent ha raggiunto i 36 dollari al barile,arrivando ai minimi dal 2004.Un crollo di quasi il 70% dal giugno 2014,quando girava intorno ai 115 dollari.Un evento del genere non l’aveva previsto nessuno.” (Ester Cervi ,Milano Finanza del 02/01/2015).

Nessun commento:

Posta un commento