Anglotedesco

Anglotedesco

mercoledì 20 gennaio 2016

Luigi Zingales: “Qui si rischia la corsa agli sportelli”



Le idee economiche di Luigi Zingales non le condivido ma in questa intervista mi sembra che abbia detto cose sacrosante.Prendiamo il Bail in ,che ha provocato danni ,il governo se ne frega completamente. Intanto Patuelli presidente dell'Abi continua a ripetere che gli istituti bancari italiani sono più solidi di quelli tedeschi.

Da Il Resto del Carlino del 20 gennaio 2016- Elena Comelli

“Non credo alle cospirazioni internazionali.Chi parla di avvertimenti all’Italia applica al mondo circostante la propria mentalità mafiosa, oppure vuole alzare un polverone per nascondere i propri errori.Gli stessi che ieri raccontavano storielle sulla solidità delle banche italiane ,oggi diffondono il sospetto di un’azione concordata dietro le quinte per destabilizzare il Paese.Sarebbe meglio,invece dire la verità cioè che sul nostro sistema bancario pesa una situazione di tensione sempre più pericolosa,ma il governo non sembra rendersi conto appieno del fatto che l’Italia rischia una corsa agli sportelli”.

“ E’ chiaro che con questo sistema di funding e con le nuove regole del bail in, un sistema bancario che ha 200 miliardi di sofferenze rischia grosso.Il governo italiano dovrebbe andare a Bruxelles e chiedere con forza di cambiare le regole,come ho suggerito in un appello che ho scritto a fine dicembre insieme a Luigi Guiso, in cui abbiamo illustrato perché l’Italia dovrebbe chiedere una moratoria sul bail in. Ma il governo non si è nemmeno degnato di risponderci”.

“Mentre negli altri Paesi le obbligazioni bancarie vengono collocate presso assicurazioni e fondi pensioni, in Italia finiscono spesso nei portafogli dei clienti,tanto che sono diventate lo strumento di risparmio più diffuso,al pari dei Bot,e sono presenti nei portafogli delle famiglie con frequenza tripla rispetto a quella dei Cct o dei fondi comuni”.

“ l’Italia dovrebbe allearsi con altri Paesi europei per riequilibrare la situazione. Qualsiasi economista sa che un’unione monetaria è insostenibile senza un’unione fiscale è un’assicurazione europea contro la disoccupazione.Perché non rendere la creazione di questo meccanismo il fulcro della nostra politica europea? Altrettanto vale per un'assicurazione comune dei depositi “.

Nessun commento:

Posta un commento