Anglotedesco

Anglotedesco

martedì 1 marzo 2016

Mario Del Pero:”Negli USA c'è un livello di disuguaglianza da anni 20”.




Già proprio cosi ma a quelle tante persone vendute alla dittatura neoliberista non gliene frega nulla ,gli interessano solo le percentuali...Proprio questo il problema,l’incredibile aumento delle disuguaglianze che mette quelli del ceto medio-basso l’uno contro l’altro...in tutto il mondo.Molti hanno esultato per la caduta del muro di Berlino,eccoli i risultati...

Da l’Unità del 28 febbraio 2016- articolo di Francesco Cundari

“In primo luogo con il fatto che i benefici non sono equamente distribuiti.La diseguaglianza oggi è ai livelli degli anni 20.E poi c'è un altro elemento. Dai sondaggi emerge che una parte maggioritaria degli americani ritiene di stare peggio di dieci anni fa,ed è vero ,perché ha come termine di paragone uno standard di vita drogato,artificiale ,tutto a debito,che però ha sperimentato.Il consumo a debito è stato il grande ammortizzatore sociale degli Stati Uniti.Potevi prendere una casa con un mutuo insostenibile perché sapevi già di poterlo rinegoziare due anni dopo sulla crescita di valore prevista dell’immobile ,che in effetti aumentava del 20% all’anno.E questo ti consentiva di continuare a consumare e di pagarti anche forme di protezione sociale che altrimenti non ti saresti potuto permettere.Tutto questo edificio è crollato ,ma i suoi benefici la gente se li ricorda bene, per questo anche i relativi passi avanti dell’America di Obama sono svalutati dal confronto con quella stagione”.

Nessun commento:

Posta un commento