Anglotedesco

Anglotedesco

Secondo voi chi fa piu danni all'Italia Draghi o Berlusconi?

mercoledì 27 aprile 2016

FILIPPO TADDEI:"I Voucher esistono anche in Francia,Germania,Austria,Belgio..."



Che tristezza tutti i giorni dover rivolgersi a internet per trovare qualcuno che capisce perchè il mondo sta andando a rotoli, perchè il ceto medio-basso è in estrema difficoltà.Non riesco a trovare uno sui mezzi pubblici ,nei centri commerciali che riesca a prendersela con i veri colpevoli.Tutti a parlare della Casta (vergognosa per carità ma quando le cose andavano bene nessuno la toccava), di Craxi, degli extracomunitari che comandano, che rubano case e lavoro agli italiani e che hanno aumentato la delinquenza (la microcriminalità senza dubbio ma i veri criminali sono altri).Un popolo ignorante, da bar.L'ultimo decente che ho parlato  è Salvo Mandarà il 20 aprile a Milano per il suo Pecoglioni Tour (c'è il video su Youtube)
Non c'è dubbio che in altri paesi esistono dei mini-job e infatti gli ignoranti cosa fanno? Danno tutta la colpa alla classe politica, all'Italia, se ne vanno in Germania o Inghilterra e sono costretti a vivere in piccoli appartamenti in 7 o 8 come fanno gli albanesi o romeni qui in Italia.
Con questo caro Filippo Taddei, non vuol dire che i voucher siano una cosa giusta, anzi, sono un crimine.Ma voi del Pd siete servi della dittatura finanziaria neoliberista.


da "LA REPUBBLICA" del 26 aprile 2016-Filippo Taddei risponde alle domande di Roberto Mania

"I Voucher restano un incentivo all'emersione del lavoro nero.Obblighiamo il datore di lavoro a cominciare in anticipo, con Sms o mail,da quando e per quante ore si avvarrà della prestazione del lavoratore.La tracciabilità è il punto di partenza per far emergere quel che finora è stato essenzialmente lavoro nero.Credo, tuttavia,che sia necessario fare un pò di chiarezza perchè si parla di voucher senza aver chiara l'entità del fenomeno".

"Abbiamo chiesto all'Inps un'analisi dettagliata:il 16 maggio la conosceremo in ogni caso,stiamo al 2015;ci sono stati 115 milioni di voucher per  ore di lavoro che,appunto,hanno coinvolto circa 1,4 milioni di persone.In media hanno ricevuto 640 euro lordi all'anno sono certamente tante persone ma non dimentichiamoci che in tutto gli italiani occupati sono 22,5 milioni.Stimando l'economia sommersa intorno al 6-8% del Pil,probabilmente gli italiani che lavorano in nero sono circa 1,2 milioni.Un numero che quasi coincide con i voucheristi".

"Non ho detto che abbiamo sconfitto il nero, dico che la gradualità è la strada che contribuisce a combatterlo.Mi piacerebbe che i lavoratori passassero dal nero al lavoro stabile,ma purtroppo il percorso è piu graduale.Quanto alle caratteristiche dei voucheristi aspetterei l'indagine di VisitInps,per capire quanti esistevano per l'Inps anche prima che i voucher e quanti lavorano, è bene tener presente che i voucher esistono in Germania, Austria,Belgio e anche in Francia.Non siamo speciali.Non vorrei rilasciare nell'errore di enunciare diritti di cui beneficiano sono pochi lavoratori".

Nessun commento:

Posta un commento