Anglotedesco

Anglotedesco

martedì 19 aprile 2016

JOSEPH STIGLITZ.I problemi con il prezzo basso del petrolio



Il fallimento del vertice di Doha tra i Paesi produttori di petrolio manda i mercati sull'ottovolante.Il prezzo del barile parte in picchiata,con il peggior crollo da due mesi.
A tenere a galla greggio e listini finanziari, è stato  sopratutto lo sciopero in Kuwait:i 20.000 addetti del settore,incrociando le braccia contro i tagli,hanno fatto crollare la produzione da 3 milioni a poco piu di un milione di barili al giorno.

da LA STAMPA del 19 aprile 2016-Alessandro Barbera

Joseph Stiglitz:

"Non c'è nulla di cui stupirsi,quando ci sono cambiamenti nell'andamento di un prezzo,qualunque esso sia gli aggiustamenti sono inevitabili.Ciò vale anche per il petrolio,il cui prezzo è apparentemente neutro".

"Il problema si nota sopratutto nel breve periodo durante l'aggiustamento gli effetti negativi sui perdenti sono piu grandi degli effetti positivi su coloro che vincono.Quando i tassi si mantengono a lungo troppo bassi le bolle speculative sono inevitabili.Se esploderanno o meno questsa volta dipenderà molto da come si muoverà la Federal Reserve nel corso di quest'anno".


Nessun commento:

Posta un commento