Anglotedesco

Anglotedesco

sabato 28 maggio 2016

ZYGMUNT BAUMAN:" 2/3 degli americani vivono coi soldi contati...e votano Trump"



C'è poco da aggiungere a quello che scrive questo straordinario uomo.Purtroppo si ha l'impressione che quando si scrivono queste cose e le ripeti alla gente, parli al muro...Piu o meno un anno fa feci un video su Youtube invitando la gente ad ascoltare lui anzichè Salvini, il risultato fu: 1 pollice in su e 4 in giù con alcuni commenti poco simpatici.Ma d'altronde questo (e anche negli Usa) un popolo sempre piu ignorante e codardo che se la prende con chi è piu facile prendersela...

Pezzo di articolo da IL CORRIERE DELLA SERA del 27 maggio 2016

Uno spettro si aggira nella terra della democrazia:lo spettro di un uomo (o donna) forte.Come suggerisce Robert Reich ,nel suo "Donald Trump e la rivolta della classe ansiosa",quello spettro (che nel caso in questione indossa le vesti di Donald Trump,benchè non disdegni di indossare molti e variegati costumi,sia popolari che nazionali) nasce (proprio come Afrodite emerse dalle onde spumeggianti del Mar Egeo) dall'ansia che di questi tempi sta attavagliando "la grande classe media americana",oggi impaurita dalle "elevatissime probabilità di finire in miseria".

"Due terzi dei cittadini americani oggi vivono con soldi contati e la stragrande maggioranza rischia di perdere il posto di lavoro da un momento all'altro.Molte ingrossano le file della manodopera "a chiamata" lavorano cioè quando sono necessari,si accontentano dei compensi che gli vengono offerti, a discrezione del datore di lavoro.Eppure,queste stesse persone ,nel momento in cui non riescono piu a pagare l'affitto o il mutuo della casa,rischiano di partecipare nel baratro.Questi "due terzi degli americani" sono costretti a camminare sull'acqua,squassati da venti di tempesta non meno impetuosi di fede;ma oggi la "classe ansiosa" di Reich non sa piu che cosa riporre la sua fiducia.Le reti di sicurezza sono piene di buche.La maggior parte di coloro che perdono il lavoro, impedendo che le aziende delocalizzano in Asia oppure che i posti di lavoro vengano presi da immigrati clandestini disposti a lavorare per meno".
Tuttavia,osserva Reich,affidarsi all'onnipotenza dell'uomo forte rappresenta un "sogno impossibile",e se Trump è riuscito a guadagnarsi la fiducia dell'elettorato,lo ha fatto ricorrendo a "trucchi da impostore".Eppure,la chiamata a raccolta della "classe ansiosa" per stringersi attorno al mago,che ci inganna facendo balenare ai loro occhi quel sogno impossibile,non rappresenta necessariamente una reazione scontata e inevitabile".

Joseph M.Schwartz,professore di scienze politiche alla temple university:

"La classe media e i lavoratori bianchi,oggi in difficoltà economiche,sono pronti a seguire la politica razzista e nazionalista di Trump e del Tea Party (convinti che il gioco sia tutto predisposto a favore delle fasce piu povere della popolazione di colore), oppure si uniranno per dare battaglia contro le èlite imprenditoriali,che hanno sancito l'annientamento della classe operaia? Non è per nulla ovvia.

Nessun commento:

Posta un commento