Anglotedesco

Anglotedesco

giovedì 23 giugno 2016

Kenneth Clarke :"La Thatcher avrebbe votato per restare nell'Unione Europea"



Tra poche euro si saprà l'esito di questo importante referendum che tutta Europa deve seguire con interesse.Continuo a leggere pareri di economisti ma anche di politici.Ovviamente non poteva mancare la lady di ferro Margareth Thatcher ,quella che distrusse la classe operai britannica.Sicuramente avrebbe votato per la dittatura europea.

EL  MUNDO:

"Sono stato nel governo di Margaret Thatcher dall'inizio alla fine (1979-1990) e mai ho sentito parlare di uscita dall'Unione Europea, in pubblico o in privato"  A 75, il veterano Kenneth Clarke , il più noto del partito conservatore guarda indietro e cerca di vedere cosa avrebbe votato la Lady di ferro nel referendum"I primi governi Thatcher erano molto europeisti, e l'impulso è stato di vitale importanza per la creazione del mercato unico", ricorda Clarke. "Pensava che l'economia britannica ne avrebbe beneficiato."Non ho alcun dubbio sul fatto che i sostenitori del 'Brexit' avrebbero cercato di corteggiarla, se fosse ancora viva dice Clarke. "Penso che avrei optato per la decisione di Cameron: rinegoziare il nostro status e votare per la permanenza".I sostenitori dell'uscita hanno usato invece il famoso discorso della Thatcher a Bruges nel 1988, per sottolineare che il leader conservatore sarebbe in linea con il 'Brexit.Nel suo libro del 1993, "The Downing Street Years , " la Thatcher  ha difeso la sua decisione di entrare nel mercato unico. Dieci anni più tardi, sulle pagine di "arte di governo", tuttavia essa si  scagliò contro l'euro come "un tentativo di creare un superstato europeo che fallirà economicamente, politicamente e socialmente."

Nessun commento:

Posta un commento