Anglotedesco

Anglotedesco

lunedì 27 giugno 2016

ROMANO PRODI:"Non abbiamo un Keynes, un progetto per uscire dalla crisi"



Certo che l'ipocrisia di questo signore non conosce limiti.Tira fuori addirittura John Maynard Keynes! Ma professore chi vuole prendere in giro? Gli emiliani, che li considero insieme ai veneti persone che hanno solo il benessere e tanta ignoranza.Vivendo (si fa per dire) in Emilia Romagna (purtroppo) quando Romano Prodi gira viene accolto come il Papa.Quando era in politica come presidente della Commissione Europea e Premier malediceva con tutte le energie a disposizione le politiche kenesiane.

da LA REPUBBLICA del 22 giugno 2016 Michele Smargiassi

"La paura di non farcela è tremenda ma non immaginaria.La chiami iniqua distribuzione del reddito, ma per capirci è ingiustizia crescente.Quando chiedo ai direttori di banca:quanti dipendenti avrete fra dieci anni? Mi rispondono:meno della metà.L'iniquità post-Thatcher e così Reagan si è sommata alla dissoluzione della classe media, terribile tendenza di tutte le economie sviluppate e di mercato, e sotto tutti i regimi".

"Quando tu vedi che solo il centro storico della città è rimasto ai partiti della sinistra...Vogliamo chiederci perchè Trump è odiato a Wall Street è osannato dai metalmeccanici del Michingan? E' un leader piu europeo di quel che pensiamo,non è semplicemente reazionario ma tocca, certo in modo sbagliato,le paure reali del ceto medio".

"Rifiutare le strettoie delle ideologie è diverso dal non avere radici e risposte fortemente orientate.Non abbiamo un Keynes,un progetto per uscire in modo collettivo dalla crisi.Quando governi,devi dare operativamente il messaggio che sai affrontare i problemi,e questo non lo puoi fre senza coinvolgimento di una forte base popolare nel cambiamento delle politiche devi dimostrate di capire e di andare incontro dei problemi.Il rinnovamento per il rinnovamento non è una risposta sufficiente".

Nessun commento:

Posta un commento