Anglotedesco

Anglotedesco

Secondo voi chi fa piu danni all'Italia Draghi o Berlusconi?

lunedì 25 luglio 2016

FABIO BISTONCINI"Davanti a noi lobbisti Di Maio era a suo agio"




Comincia a vedersi la cura Davide Casaleggio, che da quando è morto il padre (anche lui era poco affidabile),il M5S all'improvviso ha cominciato a strizzare l'occhio al potere finanziario.Bellissimo e precisissimo articolo scritto da Claudio Messora sul suo blog (http://www.byoblu.com/post/minipost/lapertura-di-m5s-alle-lobby-e-iniziata-in-europa-parola-di-lobby) che non ha bisogno di commenti.
E il popolo del Movimento 5 Stelle? Lo ripeto:tutto rabbia niente cervello e questi incontri per loro non voglio dire nulla.Sono in difficoltà  per colpa dei ladri che siedono a Montecitorio e palazzo Madama ,prima che arrivassero loro.La finanza per loro non è un problema e certi associazione criminali tipo la Commissione Trilaterale, non sanno neppure cosa sia.


da LA REPUBBLICA del 23 luglio 2016-Andrea Carugati

"Di Maio? con noi era a suo agio,si è presentato come un politico chi fa i conti con la realtà,che è fatta anche dai gruppi che rappresentano interessi,una componente essenziale di una democrazia.Non è un marziano.Se una forza vuole candidarsi al governo non può tenere conto degli interessi organizzati,a meno che non si voglia relegare in un ghetto la politica".

"Credo che nella loro semplificazione elettoralistica intendessero i poteri forti, i soliti noti.Ma ci sono anche interessi sociali e ambientali che vengono rappresentati.Ora invece ci troviamo d'accordo sulla necessità di una regolamentazione chiara della rappresentanza di interessi.Vogliamo che i registri siano obbligatori,non piu facoltativi.
Sui principi siano perfettamente d'accordo col M5S,e dunque credo la proposta di legge che presenteranno non sarà penalizzante per noi".

"Non è vero che il M5S è un partito  che dice sempre di no, e lo dimostrano in una ricerca del nostro centro studi:nel 25% dei casi in questa  legislatura hanno votato insieme alla maggioranza.Hanno fatto approvare 800 loro emendamenti.Per questo studio abbiamo esaminato  circa 35.000 atti parlamentari.Smentendo alcuni pregiudizi sul M5S".

"Tra i miei clienti c'è molto interesse per il M5S,e questo non deve sorprendere il movimento è uno degli attori principali della politica e delle istituzioni italiane,e l'attività di lobbyng non si fa solo a Bruxelles e a Roma,ma anche nei Comuni.Dopo le vittorie di Roma e Torino i gruppi di interesse sono molto piu attenti alle dinamiche di questa forza politica.A partire dai criteri di selezione delle classi dirigenti.Di Maio ci ha detto che nelle giunte di Roma e Torino ci sono molti assessori esterni,che non sono militanti,e che questa è la direzione che intendono scegliere".

Nessun commento:

Posta un commento