Anglotedesco

Anglotedesco

giovedì 25 agosto 2016

M5S NEWS.Federica Patti a lezione da Romano Prodi



Siccome stiamo parlando ha un 95% di persone che non hanno capito chi sono i veri colpevoli della situazione mondiale con cifre spaventose sulla povertà assoluta o gente che non arriva a fine mese, che i colpevoli sono i partiti che siedono a Roma tranne il Movimento 5 Stelle, quando leggi questo articolo, non ci trovi nulla di male.
Ormai a quelli del M5S manca solo di andare a lezione da Joseph Cassano, cioè colui che ha fatto crollare il mondo il 15 settembre 2008, e poi sono al completo.Commissione Trilaterale, bocconiani, lobbisti di tutti i tipi, Romano Prodi....in poche parole i sostenitori delle disuguaglianze in Italia e nel mondo.
Ma intanto  che c'è di male? Romano Prodi è mica Silvio Berlusconi...

da IL CORRIERE DELLA SERA del 25 agosto 2016-Cesare Zapperi

Quando l'ha saputo al suo arrivo per l'inaugurazione,Romano Prodi se n'è uscito con una battuta sorniona:"E come ha fatto ad arrivare fin qui? Stupore ma anche curiosità nell'apprendere che tra gli allievi della Summer School Emilio Sereni,promossa dall'istituto Alcide De Gasperi (costituito tra l'altro dall'Anpi) presieduto dall'ex parlamentare Pd Albertina Soliani,c'è anche Federica Patti,assessore all'istruzione nella giunta di Torino guidata da Chiara Appendino (M5S), "mi sento molto laica.Sono venuta per confrontarmi spiega mostrando sorpresa per la  curiosità di chi si meraviglia a vederla in prima fila a prendere appunti durante la "lectio" di Prodi.Architetto al suo debutto in politica,non nega di aver ideali vicina a quelli di sinistra".Ma mi riconosco pienamente,precisa,nelle idee e nei programmi della sindaca Appendino".Alla Summer School di impronta prodiana, dove si affronta il tema "abitare la terra" nell'ambito del progetto di valorizzazione del presagio agrario,patti è venuta "con la curiosità del tecnico che vuole approfondire le questioni".
Il confronto le serve perchè tra le prime iniziative del suo nuovo incarico c'è il Festival dell'educazione che andrà in scena a Torino dal 24 al 27 novembre ,(impegnativo il titolo scelto: "connessioni educative.Il cambiamento e la costruzione  della conoscenza)."Siamo in una società sempre piu individualistica ,osserva l'assessore.Manca una visione d'insieme e sopratutto la capacità,da parte di chi governa,di andare fino in fondo".Nella sua "lectio" Prodi aveva lamentato,parlando di Europa e di globalizzazione ,gli stessi limiti.A segno che,su certi temi,le distanze non sono così lontane.

Nessun commento:

Posta un commento