Anglotedesco

Anglotedesco

Secondo voi chi fa piu danni all'Italia Draghi o Berlusconi?

giovedì 4 agosto 2016

Picchiati bambini all'asilo di Milano.Alessandro Meluzzi non dice nulla...il responsabile è italiano...



Certo che chi voleva creare un esercito immane di depressi, di zombie, ci è riuscito molto bene. Intendo i 68ttini, le famiglie piu potenti del pianeta e le grandi multinazionali che fanno circolare qualsiasi robaccia che rincoglionisca per bene gli essere umani.Ormai il 95% degli zombie ragiona cosi: "Il prossimo mi deve fare tutto, io non devo fare nulla per il prossimo.Tutti diritti e niente doveri.Oppure:"Faccio quello che voglio e nessuno mi deve dire nulla,anzi a morte chi cerca di farmi ragionare.Tipico dei 68ttini."
Questo infame (Enrico Piroddi) si sente danneggiato e chiede come mai sia già libero.Semplice:l'Italia è un paese cattolico ipocrita.Poi la Chiesa ne sa qualcosa, spende centinaia di migliaia di euro all'anno in avvocati per difendere i preti pedofili.
Ho tirato fuori Alessandro Meluzzi perchè è una persona che mi fa schifo e dovrebbe cambiare mestiere.E' un depresso ed è lui che ha veramente bisogno di uno psicologo.Provate guardare la sua pagine Twitter.Ritwitta una scemenza che insulta gli islamici,mai una volta però che ricordi i crimini degli italiani.

da LA REPUBBLICA del 2 agosto 2016-Intervista a Enrico Piroddi (uno dei responsabili del Baby World) di Sandro De Riccardis

"Vengo dipinto come un aguzzino.Sono stato quattro giorni di carcere,ma dovete chiedervi perchè ora sono fuori.In queste ore siamo stati lapidati".Enrico Piroddi risponde al numero di cellulare indicato sul sito del "Baby world".

PIRODDI,I VIDEO DELL'INCHIESTA MOSTRANO MORSI,PERCOSSE,VIOLENZE.

L'inchiesta è una grande esagerazione,su episodi estrapolati in quattro mesi di indagine.Se in ogni famiglia piazzassimo delle telecamere,anche li verrebbero fuori ipotesi di reato".

PERCHE' QUEGLI ATTI NEI CONFRONTI DEI BIMBI?

Bisogna capire che in un nido esistono dei momenti critici,le educatrici sono sottoposte a forte stress,ma poi recuperano il rapporto con i bambini.Le immagini vanno contestualizzate".

MOLTI DEI BIMBI PIANGEVANO.

Venivano da noi volentieri,alcuni li considero miei figli.Non voglio pensare a cosa stanno passando i genitori,il nido non è la casa degli orrori.Ci difenderemo,non siamo degli aguzzini".

Nessun commento:

Posta un commento